Scritto: Giovedì, 06 Ottobre 2022 05:28 Ultima modifica: Giovedì, 06 Ottobre 2022 06:04

La Terrà avrà un nuovo supercontinente: Amasia


In base a una nuova simulazione sul movimento delle placche tettoniche, i giorni dell'oceano Pacifico sono contati.

Rate this item
(2 votes)
La Terrà avrà un nuovo supercontinente: Amasia
Crediti: Curtin University

Questo accadrà tra circa 300 milioni di anni e, se sarà fortunato, l'oceano Pacifico potrebbe persino festeggiare il suo miliardesimo compleanno prima di scomparire definitivamente. Ma, secondo  i ricercatori della Curtin University in Australia, è probabile che venga inghiottito prima. Ogni anno, l'oceano si restringe di qualche centimetro, come accade da quando era un superoceano che circondava l'ultimo supercontinente, la Pangea.
Questo antico oceano ospita numerose zone di subduzione; luoghi in cui le placche tettoniche si scontrano e si sovrappongono. La cosiddetta "cintura di fuoco", che si estende per circa 40 000 chilometri (ovvero quasi quanto la circonferenza equatoriale terrestre) tutto intorno all'oceano, è caratterizzata da siti che fungono quasi come gli scarichi delle vasche da bagno.

Ogni anno, alcuni centimetri della placca del Pacifico scivolano sotto la placca eurasiatica e la placca indo-australiana, facendo crollare la distanza tra il Nord America, l'Asia e l'Australia.
Non tutti gli scienziati sono d'accordo su come sarà il prossimo supercontinente o su come si formerà ma in molte simulazioni l'Oceano Pacifico è condannato.

Futuro alternavo

Mentre alcuni suggeriscono che l'Oceano Atlantico, che oggi si sta espandendo, potrebbe iniziare a ridursi in futuro, i ricercatori della Curtin University non sono d'accordo.
Invece di tornare a una nuova Pangea, sostengono che la direzione sarà quella di un supercontinente in cui il Nord America si scontrerà con l'Asia, formando Amasia.

Anche se l'Australia è stata esclusa dal nome, giocherebbe un ruolo cruciale nel collegare ciò che resta del Pacifico.

"Negli ultimi due miliardi di anni, i continenti della Terra si sono scontrati insieme per formare un supercontinente ogni 600 milioni di anni, noto come il ciclo del supercontinente", afferma Chuan Huang, scienziato terrestre e autore principale dell'articolo pubblicato su National Science Review. "Simulando come ci si aspetta che le placche tettoniche della Terra si evolvano utilizzando un supercomputer, siamo stati in grado di dimostrare che in meno di 300 milioni di anni è probabile che sarà l'Oceano Pacifico a chiudersi, consentendo la formazione di Amasia, sfatando alcune precedenti teorie scientifiche".

"La Terra come la conosciamo sarà drasticamente diversa quando si formerà Amasia. Il livello del mare dovrebbe essere più basso e il vasto interno del supercontinente sarà molto arido con escursioni termiche giornaliere elevate", afferma il geoscienziato Zheng-Xiang Li.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 784 volta/e Ultima modifica Giovedì, 06 Ottobre 2022 06:04

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno" (segui su LinkedIn le mie attività professionali).
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2022

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 16 novembre. Statistiche s...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB