Scritto: Venerdì, 17 Giugno 2022 07:07 Ultima modifica: Venerdì, 17 Giugno 2022 08:02

Sorge la nuova torre orbitale


 Nella notte di ieri, la prima sezione di quella che sarà la nuova torre orbitale per il lancio di Starship da Cape Canaveral è stata trasferita presso il complesso di lancio LC-39A

Rate this item
(1 Vote)
Sorge la nuova torre orbitale
Credits; SpaceFlightNow - Processing: Marco Di Lorenzo

  Il mosaico mostra alcuni momenti salienti del trasferimento, con il passaggio davanti al centro di controllo e all'enorme VAB; in basso a destra, invece, la fase finale davanti alla rampa da cui parte il Falcon. Si tratta del primo di 6 tralicci già prefabbricati, che andranno a costituire una torre gemella di quella presente a Starbase, in Texas. Il trasferimento dal sito di produzione di SpaceX a "Roberts Road" fino a LC-39A ha richiesto svariate ore su un percorso stradale di oltre 11 km, utilizzando un doppio sistema di trasporto su gomma STM analogo a quelli usati a Boca Chica. Dopo la recente e tardiva pubblicazione del documento di valutazione PEA da parte di FAA, dal prossimo anno la nuova rampa di lancio a Cape Canaveral potrebbe diventare lo spazioporto di riferimento per le missioni operative Starship, non essendoci la limitazione di 5 voli orbitali come nel sito texano.

SpaceFlightNow

Sullo sfondo il razzo SLS, in primo piano a destra il primo tronco della costruenda OLIT-2 Credits: SpaceFlightNow, Farrielle Mohan Photography - Processing: Di Lorenz Marco

 Qui sopra una immagine iconica, con il traliccio (in primo piano a destra) che passa davanti al razzo SLS, soggetto a nuovi test. Qui sotto una foto diurna, scattata qualche ora dopo, mostra il traliccio nei pressi della base di cemento di OLIT-2, sulla quale verrà postao usando l'enorme gru gialla in fase di completamento.

arrival c

Credits: SpaceFlightNow, Farrielle Mohan Photography - Processing: Di Lorenz Marco 

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 140 volta/e Ultima modifica Venerdì, 17 Giugno 2022 08:02

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli ultimi articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)

Altri articoli in questa categoria: « Lo Spazio Umano nell'Universo Un futuro brillante »
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 27 gennaio

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 19 gennaio. Statistiche su...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB