Scritto: Mercoledì, 01 Giugno 2022 05:26 Ultima modifica: Mercoledì, 01 Giugno 2022 06:23

Gli astronomi hanno rilevato una nuova sorgente radio sconosciuta


Durante le osservazioni radio della galassia a spirale NGC 2082, un gruppo di astronomi australiani ha scoperto una misteriosa sorgente radio luminosa e compatta, che ha ricevuto la designazione J054149.24–641813.7.

Rate this item
(3 votes)
Un'immagine Hubble di  NGC 2082 sovrapposta ai contorni ASKAP e ATCA. L'immagine del riquadro in basso a sinistra fornisce uno zoom J054149.24–641813.7, mostrando l'assenza di qualsiasi controparte ottica.
Un'immagine Hubble di NGC 2082 sovrapposta ai contorni ASKAP e ATCA. L'immagine del riquadro in basso a sinistra fornisce uno zoom J054149.24–641813.7, mostrando l'assenza di qualsiasi controparte ottica.
Crediti: Balzan et al., 2022.

Nell'universo ci sono diversi oggetti in grado di rilasciare forti emissioni radio, come pulsar, alcune nebulose, quasar e radiogalassie. Ora, però, il team guidato da Joel Balzan della Western Sydney University in Australia, riporta la scoperta di una nuova sorgente radio, la cui vera natura è ancora incerta. Durante l'osservazione di NGC 2082, utilizzando l'Australian Square Kilometer Array Pathfinder (ASKAP), l'Australia Telescope Compact Array (ATCA) e il radiotelescopio Parkes, gli astronomi hanno identificato una sorgente radio puntiforme posizionata a 20 secondi d'arco dal centro della galassia. Quest'ultima è una galassia a spirale di tipo G nella costellazione del Dorado, situata a circa 60 milioni di anni luce dalla Terra, con un diametro di circa 33.000 anni luce.

La scoperta è stata pubblicata sul sito arXiv:

"Vi presentiamo le osservazioni del continuo radio di NGC 2082 utilizzando i telescopi ASKAP, ATCA e Parkes da 888 MHz a 9.000 MHz. A circa 20 secondi d'arco dal centro di questa vicina galassia a spirale, abbiamo scoperto una radiosorgente luminosa e compatta, J054149.24–641813.7, di origine sconosciuta".

Cosa potrebbe essere J054149,24–641813,7

Lo studio ha rilevato che la radioluminosità di J054149,24–641813,7 a 888 MHz (MegaHertz) è a un livello di 129 EW/Hz (exawatt/Hertz). Questo, secondo gli astronomi, sfavorisce lo scenario in cui J054149.24–641813.7 potrebbe essere un residuo di supernova (SNR, dall'inglese Supernova remnant) o una pulsar, suggerendo che la sorgente potrebbe essere di origine termica.

I ricercatori hanno anche notato che la natura compatta di J054149.24–641813.7 e la sua posizione alla periferia di NGC 2082 ricordano quelle di alcuni Fast Radio Burst (FRB), lampo radio veloce. Tuttavia, i risultati suggeriscono che J054149.24–641813.7 probabilmente non è abbastanza luminosa per essere una sorgente radio persistente di questo tipo. Quindi, secondo il team, l'indice spettrale piatto insieme a una polarizzazione alquanto debole a 5.500 e 9.000 MHz, supportano maggiormente l'idea che possa trattarsi di una sorgente di fondo extragalattica, come un quasar, una radiogalassia o un nucleo galattico attivo (AGN). Tuttavia, attualmente non ci sono dati sull'assorbimento di idrogeno atomico neutro (HI) ad alta risoluzione per NGC 2082, che potrebbero confermare questa ipotesi. Questo è solo un nuovo piccolo mistero cosmico su cui bisognerà indagare ancora.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 237 volta/e Ultima modifica Mercoledì, 01 Giugno 2022 06:23

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:6 luglio 2022

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 luglio ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 luglio. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora