Scritto: Domenica, 08 Gennaio 2023 07:39 Ultima modifica: Giovedì, 12 Gennaio 2023 15:35

Un satellite morto della NASA si sta per schiantare sulla Terra


Il satellite Earth Radiation Budget Satellite (ERBS), da 2.450 chilogrammi, dovrebbe rientrare in atmosfera tra l'8 e il 9 gennaio.

Rate this item
(2 votes)
Un satellite morto della NASA si sta per schiantare sulla Terra
Fonte: satflare.com

ERBS ha trascorso nello spazio ben quattro decenni, di cui 21 anni a studiare attivamente come la Terra ha assorbito e irradiato energia dal Sole e ha effettuato misurazioni di ozono stratosferico, vapore acqueo, biossido di azoto e aerosol. Ora, secondo le ultimissime previsioni, il rientro incontrollato è previsto per l'8 gennaio 2023 alle 23:16 UTC ± 7 ore.
"La NASA si aspetta che la maggior parte del satellite bruci mentre viaggia attraverso l'atmosfera, ma alcuni componenti dovrebbero sopravvivere al rientro", ha scritto l'Agenzia in un aggiornamento venerdì 6 gennaio. "Il rischio di danni a chiunque sulla Terra è molto basso, circa 1 su 9.400".

ERBS, parte della missione Earth Radiation Budget Experiment a tre satelliti della NASA, è stata lanciato in orbita terrestre bassa a bordo dello space shuttle Challenger nel 1984. È stato progettato per funzionare solo per due anni, ma ha continuato a funzionare fino al 2005, dopodiché è diventato un grosso pezzo di spazzatura spaziale e, da allora, la sua orbita è gradualmente scesa.

Il rientro incontrollato di ERBS è solo uno dei tanti e neppure il peggiore. Nel 2022, ad esempio, due razzi cinesi Lunga Marcia 5B da circa 23 tonnellate sono ricaduti sulla Terra.

Aggiornamenti (partendo dal più recente):

- NASA ha confermato il rientro sul Pacifico settentrionale, al largo delle Isole Aleutine, a Sud-Ovest dell'Alalska

- Il rientro dovrebbe essere avvenuto oggi nell'Oceano Indiano alle 4:25 italiane, almeno sulla base dell'ultima proiezione SatFlare (da confermare)

- In serata, netto spostamento in avanti dell'ora probabile (alle 5:01 italiane) e deciso restringimento della finestra temporal (±2 ore). La zona maggiormente interessata è sempre il Pacifico settentrionale, ma sono marginalmente coinvolti Giappone, Cina, Indocina e la porzione occidentale delle Americhe.

- Nel primo pomeriggio, ulteriore lieve spostamento in avanti del rientro, centrato alle 2:08 italiane, al largo dell'Alaska. L'Italia rimane esclusa.

-
A metà mattina: è uscita una nuova previsione di SatFlare che sposta in avanti di 1 orbita il momento più probabile di rientro (ore 1:49 in Italia), sempre nel Pacifico a Nord di Papua Nuova Guinea. In realtà la finestra è ancora molto ampia (±5 ore) ma l'Italia sembra ora esclusa come possibile luogo di rientro; peraltro, non c'è nessuna comunicazione dalla protezione civile al riguardo. 

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 655 volta/e Ultima modifica Giovedì, 12 Gennaio 2023 15:35

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno" (segui su LinkedIn le mie attività professionali).
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 7 febbraio

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 febbraio. Statistiche su...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB