Scritto: Martedì, 20 Luglio 2021 00:41 Ultima modifica: Martedì, 20 Luglio 2021 08:22

La Cina sulle orme di SpaceX


 Prosegue il fitto calendario di lanci orbitali della Cina e con questo quinto di fila, è stato tentato, per la prima volta ufficialmente, il recupero delle due semi-ogive protettive del carico utile di un razzo Lunga Marcia-2C. Un'operazione diventata quasi di routine per SpaceX.

Rate this item
(1 Vote)
Nella foto il decollo del razzo Lunga Marcia-2C avvenuto il 19 luglio 2021 da Xichang. Nella foto il decollo del razzo Lunga Marcia-2C avvenuto il 19 luglio 2021 da Xichang. Crediti: Xinhua

 Oltre a portare con successo i satelliti in orbita, il lancio includeva anche un tentativo sperimentale di recuperare le due semi-ogive del carico utile del razzo. Il precedente lancio dei satelliti Yaogan-30, noto come Yaogan-30 Gruppo 09, era avvenuto il 18 giugno, su un altro CZ-2C dalla rampa LC-3 di Xichang. I tre satelliti Yaogan-30 di questa missione sono il decimo e ultimo gruppo di tali satelliti ad essere lanciato. Con questo lancio, la costellazione di satelliti Yaogan-30 è passata da 27 a 30 satelliti. Si pensa che i satelliti e la costellazione Yaogan-30 siano progettati per l'intelligence militare come SIGINT, simile all'American Naval Ocean Surveillance System, noto come NOSS, utilizzato dalla US Navy. Come l'ultimo lancio in questa costellazione, lo Yaogan-30 Gruppo 9, la missione trasportava un carico utile ulteriore, il satellite Tianqi-15. Questo carico utile è stato lanciato per la Beijing Guodian Gaoke Technology Co. Il satellite Tianqi-15 è un satellite di trasmissione dati dell'Internet delle cose (IoT).

 I preparativi pre-lancio per la missione Yaogan-30 Gruppo 10, sono iniziati con l'arrivo del razzo CZ-2C alla rampa LC-3. Lo stadio è stato quindi sollevato dal vettore di trasporto, messo in verticale e integrato con il supporto di lancio. Poi è arrivato il secondo stadio, che è stato sollevato e integrato con il primo stadio. I carichi utili sono stati incapsulati all'interno delle semi-ogive protettive del carico utile e sono stati successivamente consegnati a LC-3. Una volta sul pad, i carichi utili incapsulati sono stati integrati verticalmente con il veicolo di lancio CZ-2C. Al fine di supportare un tentativo di recupero sperimentale, le carenature del carico utile per la missione sono state rinforzate sulla base dei dati dei precedenti tentativi di recupero della carenatura. Per la prima volta, queste semi-ogive sono state progettate per aprire i loro paracadute ad alta quota. Le semi-ogive avevano anche un sistema elettrico migliorato per l'hardware del paracadute. Queste tecnologie di recupero sono in fase di sperimentazione per migliorare il controllo dell'atterraggio di detriti nell'entroterra su aree potenzialmente popolate. A differenza di SpaceX, che recupera le semi-ogive in mare per riutilizzarle in voli successivi, qui la Cina sembra più interessata ad evitare danni a cose o persone guidandole su aree non abitate. Le semi-ogive avevano un evidente telo blu di copertura durante l'integrazione e appena prima del lancio.

cina cz2c yaogan3010 encapsulated 19072021

Nella foto il carico utle del razzo Lunga Marcia-2C incapsulato nelle due semi-ogive coperte da un telo blu. Crediti: Xinhua

 A T-0, i quattro motori YF-20 del primo stadio si sono accesi e il CZ-2C è decollato dalla rampa LC-3 di Xichang. I motori YF-20 funzionano con tetrossido di diazoto (N2O4) e dimetilidrazina asimmetrica (UDMH), propellenti ipergolici estremamente tossici per l'uomo. Quando il veicolo è decollato, il razzo ha virato verso l'azimut di lancio corretto. Il CZ-2C è passato sopra le comunità del Sichuan, dello Yunnan nordorientale e delle province di Guizhou. Quindi, il secondo stadio si è separato dal primo stadio e successivamente ha acceso il suo motore YF-24E. L'YF-24E funziona anch'esso con N2O4 e UDMH. I quattro motori venieri del motore sono noti come YF-23C. Il motore principale centrale è noto come YF-22E. Il primo stadio è ricaduto nella provincia di Guizhou. In Cina solo i lanci dal Centro di Lancio Satellitare di Wenchang e quelli in mare, da una chiatta, non sorvolano le aree popolate dell'entroterra. Poco dopo, le semi-ogive protettive del carico utile del CZ-2C si sono separate, esponendo i satelliti all'ambiente esterno. Le carenature del carico utile hanno quindi eseguito il test di recupero. Al momento non sono ancora disponibili informazioni sull'esito di questo esperimento. Mentre il secondo stadio continuava la sua ascesa verso l'orbita, volando a nord-est del Guangxi, nell'estremo sud-est dell'Hunan e nella provincia del Guangdong. Il secondo stadio è passato anche a nord di Macao e Hong Kong, situata nel delta del Fiume delle Perle. Infine il secondo stadio con il suo carico utile hanno sorvolato il Mar Cinese Meridionale. Successivamente, i carichi utili sono stati dispiegati con successo nell'orbita bassa terrestre. Quello di oggi è stato il 67esimo lancio orbitale del 2021, il terzo di un CZ-2C quest'anno e il 24esimo lancio cinese dell'anno. 23 di questi lanci sono stati operati dalla CASC.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 285 volta/e Ultima modifica Martedì, 20 Luglio 2021 08:22

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 3 agosto [updated on 08/03...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 2/8 - Sol 948] - Meteorol...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 31 luglio [Last update:&nbs...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista