Scritto: Giovedì, 08 Dicembre 2022 23:14 Ultima modifica: Venerdì, 09 Dicembre 2022 06:18

Stavolta Kuaizhou 11 ce la fa


Eseguito, stavolta con successo, il secondo lancio del veicolo Kuaizhou 11 della compagnia privata cinese ExPace. In orbita un satellite dimostrativo tecnologico della tecnologia VDES, utilizzata per il settore marittimo mondiale.

Rate this item
(1 Vote)
Nella foto il decollo del razzo Kuaizhou 11 della ExPace.
Nella foto il decollo del razzo Kuaizhou 11 della ExPace.
Credito: Xinhua

 La Cina ha inviato con successo mercoledì 7 dicembre 2022 un nuovo satellite di prova nello spazio dal Centro Lancio Satelliti di Jiuquan, che si trova nel nord-ovest della Cina. Il satellite di prova VHF Data Exchange System (VDES) è stato lanciato grazia ad un razzo vettore Kuaizhou-11 Y2 alle 9:15, ora di Pechino (le 1:15 UTC) ed è entrato nell'orbita pianificata. Il satellite sarà utilizzato principalmente per il test delle comunicazioni e la verifica delle tecnologie chiave del VDES e del sistema di identificazione automatica (AIS).

 Il VDES (VHF Data Exchange System) è un sistema di comunicazione radio che opera tra navi, stazioni di terra e satelliti su frequenze AIS (Automatic Identification System), ASM (Application Specific Messages) e VHF Data Exchange (VDE) nella banda radio VHF mobile utilizzata nel settore marittimo.

 Si è trattato della della 23esima missione di volo dei razzi della famiglia Kuaizhou, il secondo del modello più potente, il Kuaizhou-11. Nel volo di debutto, tenutosi nel luglio 2020, il razzo aveva fallito quando il terzo stadio non si era acceso. Della famiglia di razzi Kuaizhou, tutti a propellenti solidi, il modello 11 è quello di maggior prestazioni, con la possibilità di inserire in orbita bassa terrestre fino a 1.500 kg ed in orbita solare sincrona a 700 km di quota, fino a 1.000 kg. Il Kuaizhou-11 ha un diametro di oltre due metri e con una massa al decollo di 78 tonnellate.

 Yang Yue, un esperto della CASIC, ha affermato che il razzo ha una capacità di carico di una tonnellata, rispetto ai 200 chilogrammi del Kuaizhou 1A, un altro razzo vettore a combustibile solido di successo, che ha attirato molta attenzione nell'ultimo anno. Kuaizhou, che in cinese significa "nave veloce", e la sua serie di razzi a combustibile solido impiegano meno di quattro ore per essere trasportati dagli edifici di assemblaggio all'area di lancio e questo può avvenire anche con un normale veicolo di trasporto su ruote, come un camion.

cina expace kuaizhou11 vdes sun

Nella foto il razzo Kuaizhou 11 della ExPace che ha portato in orbita il satellite VDES in attesa del lancio. Credito: CGTN

 Questo razzo vettore si trova in diretta concorrenza con altri operatori di lancio globali, come Arianespace ed il suo Vega-C ma anche Electron di Rocket Lab.

 La ExPace (ExPace Technology Corporation), chiamata anche CASIC Rocket Technology Company, è una società cinese di razzi spaziali di proprietà statale, con sede a Wuhan, Hubei, Cina. Il suo complesso aziendale si trova presso il parco industriale spaziale Wuhan National Space Industry Base. ExPace è una consociata interamente controllata dalla Corporazione Cinese di Scienza ed Industria Aerospaziale (CASIC), una società statale cinese, e funge da divisione missilistica commerciale. La ExPace si concentra su piccoli lanciatori di satelliti per l'orbita bassa terrestre. ExPace è stata fondata nel febbraio 2016 come azienda cinese di veicoli di lancio commerciali.

 Infine si è trattato del 169esimo lancio orbitale globale del 2022, il 164esimo a concludersi con successo ed il 56esimo per la Cina.

Letto: 1455 volta/e Ultima modifica Venerdì, 09 Dicembre 2022 06:18

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 7 febbraio

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 febbraio. Statistiche su...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB