Scritto: Sabato, 09 Aprile 2022 05:00 Ultima modifica: Sabato, 09 Aprile 2022 05:19

Scoperta la galassia più lontana: si trova a 13,5 miliardi di anni luce di distanza


Questa galassia esisteva solo 330 milioni di anni dopo il Big Bang e potrebbe anche ospitare un tipo di stella mai stato osservato prima.

Rate this item
(2 votes)
Scoperta la galassia più lontana: si trova a 13,5 miliardi di anni luce di distanza
Crediti: Harikane et al.

La galassia candidata si chiama HD1 e si stima che sia a a 13,5 miliardi di anni luce di distanza. Sono 100 milioni di anni luce più distante dell'attuale galassia più lontana, GN-z11.

HD1 è particolarmente luminosa alla luce ultravioletta, indicando un'attività altamente energetica. Per spiegare questa caratteristica, gli scienziati avevano originariamente ipotizzato che si trattasse di una galassia starburst, ossia che producesse stelle a una velocità relativamente elevata. E, un esame più attento, ha dimostrato che la galassia candidata produceva più di 100 stelle all'anno, un tasso 10 volte superiore rispetto alle tipiche galassie starburst. Tuttavia, ora prevalgono due diverse ipotesi: da un lato, potrebbe avere un buco nero supermassiccio centrale 100 milioni di volte più massiccio del Sole (e sarebbe il buco nero più antico osservato, di quelle dimensioni); d'altra parte, HD1 potrebbe ospitare alcune delle primissime stelle dell'Universo, che gli astronomi non sono stati mai in grado di osservare fino ad oggi.

"La primissima popolazione di stelle che si è formata nell'universo era più massiccia, più luminosa e più calda delle stelle moderne", ha detto Fabio Pacucci, coautore dello studio pubblicato su sull'Astrophysical Journal e astronomo dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics.

Si ritiene che queste stelle, chiamate stelle Popolazione III, producano livelli di luce ultravioletta molto più elevati rispetto alle stelle tipiche, spiegando potenzialmente la luminosità di HD1.
Se gli astronomi dimostrassero che HD1 ha stelle di Popolazione III, segnerebbe la prima volta che questi oggetti vengono osservati.

Gli astronomi hanno individuato HD1 durante 1.200 ore di osservazione con il telescopio Subaru alle Hawaii, il telescopio VISTA in Cile, con il U.K. Infrared Telescope e il telescopio spaziale Spitzer della NASA, ora in pensione, quindi hanno confermato la sua distanza con le osservazioni raccolte dall'Atacama Large Millimeter/submillimeter Array ( ALMA) in Cile. Il team osserverà HD1 con il telescopio spaziale James Webb per verificare ulteriormente i propri calcoli, hanno affermato.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 280 volta/e Ultima modifica Sabato, 09 Aprile 2022 05:19

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2022

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 agosto. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 agosto ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora