Scritto: Mercoledì, 14 Agosto 2019 06:51 Ultima modifica: Mercoledì, 14 Agosto 2019 11:03

Chandrayaan-2 in rotta verso la Luna! In evidenza


Ieri sera, la sonda indiana si è data lo spunto finale per lasciare l'orbita terrestre e raggiungere la Luna.

Rate this item
(0 votes)
Il progressivo innalzamento dell'orbita terrestre (quote di perigeo, media e apogeo) fino al burn finale di ieri Il progressivo innalzamento dell'orbita terrestre (quote di perigeo, media e apogeo) fino al burn finale di ieri Data source: celestrak.com / Dr T.S.Kelso / NORAD - Processing & plot : Marco Di Lorenzo

 Ci eravamo lasciati al quarto cambiamento di orbita terrestre per l'ambiziosa missione di esplorazione lunare da parte dell'India, partita il 22 luglio. Dopo una quinta manovra avvenuta con successo il 6 agosto, che ha ulteriormente innalzato l'apogeo a 143000 km (pari al 37% della distanza media tra la Terra e la Luna), i motori di Chandrayaan-2 sono stati accesi nuovamente alle 20:51 di ieri, quando in India erano già le 2:21 di oggi; il "burn", effettuato come gli altri in prossimità del perigeo, è durato 5 minuti e 3 secondi ed ha innalzando la quota di apogeo oltre la distanza lunare (414000 km). Questo significa che, di fatto, la sonda non tornerà mai più indietro perché, tra una settimana, essa entrerà nella sfera di influenza della Luna, e in quel momento i motori a combustibile liquido verranno accesi nuovamente per ridurre la differenza di velocità e farla entrare nella prima orbita lunare allungata. Da lì in poi, assisteremo alla stessa sequenza di manovre orbitali invertita, con l'apolunio (distanza massima dalla Luna) che verrà progressivamente abbassata per 4 volte, fino a raggiungere un'orbita quasi perfettamente circolare a circa 120 km dalla superficie selenica a inizio Settembre.

Lunar Transfer

Gli sguardi tesi ma al tempo stesso compiaciuti dei responsabili missione, durante il burn di ieri - Credits: Department of Space, Indian Space Research Organisation - Processing: Marco Di Lorenzo

 I progressi della missione vengono monitorati tramite il "Mission Operations Complex" (MOX) presso l' "ISRO Telemetry, Tracking and Command Network" (ISTRAC) di Bengaluru (Bangalore), con il supporto delle antenne dell' "Indian Deep Space Network" (IDSN) a Byalalu, alcuni chilometri più a Ovest; fin dall'inizio della missione, la telemetria ha mostrato che tutti i sistemi a bordo funzionano normalmente. 

 L'immagine di apertura mostra la sequenza completa di manovre orbitali terrestri; ricordiamo che le linee indicano i valori ufficialmente dichiarati per le altezze mentre i simboli sono i dati presi dal portale Celestrak e basati su misure del Norad. L'intero set di operazioni fatte e da effettuare viene riassunto nelle seguenti due tabelle, una per l'orbita terrestre ormai abbandonata, l'altro per quelle lunari; in quest'ultimo caso, naturalmente, orari e altezze sono solo quelli pianificati e in futuro aggiorneremo le colonne "in verde" con i dati reali (in azzurro sono invece le colonne calcolate dal sottoscritto); i tempi sono sempre quelli del fuso indiano, cui vanno tolte 5,5 ore per ottenere il nostro orario.

orbite 4

 Dopo il raggiungimento dell'orbita finale, il 2 settembre il lander Vikram (con all'interno il piccolo rover Pragyan) si staccherà dall'orbiter e, compiute due orbite, inizierà la discesa controllata per posarsi, si spera, nell'emisfero lunare meridionale il 7 settembre.

 

https://www.isro.gov.in/update/14-aug-2019/chandrayaan-2-successfully-enters-lunar-transfer-trajectory

 

Altre informazioni su questo articolo

Read 98 times Ultima modifica Mercoledì, 14 Agosto 2019 11:03
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Latest from Marco Di Lorenzo (DILO)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 24 Agosto (ore 10)

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 24 Agosto, ore 19).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 22/8 [Last update: aug,22]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 13/8/19). New!

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubbe Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 22/8 [Last update: aug,22].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 24/8 - Sol 263]

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 13/8/19).

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 22 agosto [updated on aug,22]

HOT NEWS