Scritto: Giovedì, 30 Marzo 2023 13:27 Ultima modifica: Venerdì, 31 Marzo 2023 04:17

Rientrata sulla Terra la Sojuz 'bucata'


La navicella spaziale Sojuz MS-22 'Konstantin Tsiolkovsky', che ha lanciato i membri dell'equipaggio della Spedizione 68 il 21 settembre 2022, è tornata sulla Terra in modalità automatizzata dopo aver subito una perdita in un circuito di raffreddamento lo scorso dicembre.

Rate this item
(1 Vote)
Nell'immagine, tratta dalla diretta TV, il modulo di rientro della Sojuz MS-22 nelle steppe del Kazakistan.
Nell'immagine, tratta dalla diretta TV, il modulo di rientro della Sojuz MS-22 nelle steppe del Kazakistan.
Credito: Roscosmos.

 La missione Expedition 69 è ufficialmente iniziata martedì 28 marzo dopo lo sganciamento della navicella Sojuz MS-22. I sette membri dell'equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) si sono divisi in due turni mercoledì quando i quattro astronauti hanno condotto ricerche spaziali mentre i tre cosmonauti avevano il giorno libero.

 La nave spaziale Sojuz MS-22 senza equipaggio ha completato un soggiorno di sei mesi presso il laboratorio orbitante quando si è sganciata dal modulo Rassvet alle 10:57 UTC di martedì. Lo sganciamento ha segnato il momento in cui è iniziata la Spedizione 69 e la Spedizione 68 si è conclusa con il cosmonauta di Roscosmos Sergej Prokop'ev che ha continuato il suo comando a bordo della stazione spaziale. L'MS-22 senza passeggeri si è paracadutata verso un atterraggio sicuro in Kazakistan meno di due ore dopo. L'MS-22 ha utilizzato lo stesso profilo di volo e le stesse aree di recupero in Kazakistan che avrebbe avuto con l'equipaggio a bordo. Da un'analisi preliminare dei tecnici Roscosmos sembra che il veicolo si sia comportato come previsto.

 Nel frattempo sulla ISS, i controlli scientifici e sanitari hanno riempito la giornata per gli astronauti appartenenti all'equipaggio della Spedizione 69. Gli ingegneri di volo Frank Rubio della NASA e Sultan Al Neyadi degli Emirati Arabi Uniti hanno lavorato alla BioFabrication Facility testando la sua capacità di stampare tessuto cartilagineo del ginocchio per il trattamento di lesioni nello spazio e in ambienti remoti sulla Terra. La coppia ha anche partecipato a scansioni delle vene del collo, delle spalle e delle gambe utilizzando il dispositivo medico Ultrasound 2.

 I tre cosmonauti della stazione, tra cui Prokop'ev e gli ingegneri di volo Dmitri Petelin e Andrey Fedjaev, si sono rilassati mercoledì prendendosi una pausa per le loro sessioni di allenamento quotidiane. Il trio di Roscosmos aveva preparato il veicolo MS-22 per la sua partenza il giorno prima. I cosmonauti Prokop'ev e Petelin si stavano preparando a condurre un'EVA sul segmento russo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) il 15 dicembre 2022, quando i controllori notarono una perdita nel modulo di servizio della navicella Sojuz MS-22. I fiocchi provenienti dall'area del circuito del refrigerante vennero notati sui feed live della telecamera puntati verso il veicolo spaziale e, di conseguenza, l'EVA venne annullata.

 iss exp69 soyuzms22 undock 28032023

Nell'immagine, tratta dalla diretta TV, la Sojuz MS-22 mentre si allontana dalla ISS. Credito: Roscosmos.

 Il circuito del refrigerante a bordo della navicella Sojuz aveva perso tutto il suo fluido e nel modulo di servizio del veicolo è stato trovato un foro del diametro di 0,8 mm. Di conseguenza, il programma ISS ha dovuto prendere rapidamente alcune decisioni importanti mentre veniva analizzato il danno del veicolo spaziale. Il volo Sojuz MS-23 venne quindi lanciato verso la Stazione in modalità automatizzata, senza equipaggio, poiché il soggiorno dell'equipaggio di MS-22 venne esteso da questa primavera a settembre.

 I due cosmonauti russi avrebbero continuato a utilizzare la Sojuz MS-22 come veicolo di fuga qualora un'emergenza pericolosa per la vita a bordo della ISS avesse richiesto una partenza immediata, mentre il sedile Sojuz dell'astronauta Frank Rubio venne spostato sulla Crew Dragon Endurance per lo stesso scopo. Il rientro di Rubio con la Crew Dragon avrebbe ridotto i carichi di calore se i cosmonauti di Roscosmos avessero dovuto effettuare un ritorno di emergenza con la Sojuz danneggiata.

 Però, poco prima che la Soyuz MS-23 attraccasse alla Stazione, anche la Progress MS-21 subì una perdita di refrigerante dal suo modulo di servizio. Le perdite su entrambi i veicoli spaziali si sono verificate dopo circa tre mesi in orbita, e sia i veicoli Progress senza equipaggio che i veicoli Sojuz con equipaggio utilizzano la stessa architettura del modulo di servizio. Ciò aveva portato all'ipotesi di anticipare sia il ritorno della Sojuz MS-23 che il lancio della Sojuz MS-24 da settembre a giugno. Dopo la perdita di refrigerante dell'MS-22 a dicembre, si pensava che il foro fosse stato causato da un impatto di micrometeoroide. Tuttavia, la fuga di notizie sulla Progress MS-21 aveva causato speculazioni che potesse trattarsi di un guasto sistemico negli attuali veicoli basati su Sojuz.

iss exp68 sojuzms22 crew before depart

Nella foto i tre astronauti saliti sulla ISS a bordo della Sojuz MS-22. Da sinistra l'astronauta NASA Frank Rubio ed i cosmonauti Prokop'ev e Petelin, Credito: NASA.

 Roscosmos ha ora dichiarato che, sia il ritorno dell'MS-23, che il lancio dell'MS-24 rimarranno programmati per settembre. Tuttavia, a causa del guasto al circuito del refrigerante, la temperatura a bordo dei moduli orbitale e di discesa della Sojuz aveva raggiunto i 30 gradi Celsius, mentre le temperature nel modulo di servizio avevano raggiunto i 40 gradi Celsius nei giorni successivi alla fuga. Le temperature si sono poi stabilizzate a circa 30 gradi C in tutto il veicolo spaziale.

 Un test, programmato per cinque ore, era stato condotto a bordo della Sojuz MS-22 all'inizio di questo mese, con i cosmonauti Prokop'ev e Petelin a bordo della navicella spaziale e con indosso le loro tute Sokol per il lancio e il rientro. I cosmonauti avevano il permesso di portare a bordo cibo e acqua e potevano utilizzare il sistema per rimuovere l'umidità dall'aria. Tuttavia, l'equipaggio non ha potuto utilizzare i tablet poiché generano calore quando sono accesi. Invece, hanno dovuto usare la carta per prendere appunti. Una delle principali preoccupazioni era che l'interno del modulo di discesa potesse superare i 31 gradi Celsius con un'umidità del 95 percento, il che avrebbe iniziato a rendere il corpo umano incapace di disperdere calore attraverso la sudorazione.

 Ciò avrebbe creato una situazione di "bulbo umido" molto pericolosa per i cosmonauti e il controllo della missione a Mosca avrebbe posto fine all'esperimento se la temperatura e l'umidità fossero giunti a questi livelli. Si sarebbe potuto terminare il test anche se l'equipaggio avesse avuto problemi di salute, se il modulo di servizio avesse raggiunto i 40 gradi Celsius o se il computer principale avesse raggiunto i 45 gradi Celsius. Anche il cosmonauta Andrej Fedjaev era entrato nella navicella spaziale, ma senza tuta Sokol. I cosmonauti avevano acceso tutti i sistemi della nave e verificato quanto la nave si sarebbe riscaldata durante l'uscita dall'orbita e il rientro simulati. Il test è stato condotto ma i risultati non sono stati rilasciati da Roscosmos.

 Da allora i sedili per tutti e tre i membri dell'equipaggio dell'MS-22 sono stati spostati nel modulo di discesa Sojuz MS-23. MS-23 ora funge da veicolo di fuga di emergenza oltre ad essere il veicolo di ritorno nominale per Prokop'ev, Petelin e Rubio. Prima del rientro sulla Terra la Sojuz MS-22 è stata caricata con 218 kg di carico, inclusi campioni sperimentali e attrezzature della stazione, prima del suo sganciamento, avvenuto alle 09:52 UTC di martedì 28 marzo.

iss exp69 after soyuzms22 depart 29032023

Nell'illustrazione la situazione dei veicoli in visita alla ISS dopo la partenza della Sojuz MS-22. Credito: NASA.

 L'equipaggio dell'MS-22 sarà impegnato nei prossimi mesi, con un trasferimento in arrivo per la Sojuz MS-23 dal modulo Poisk al modulo Prichal sul segmento russo. Questo per spianare la strada a diverse passeggiate spaziali di Prokop'ev e Petelin per completare l'allestimento del modulo Nauka. I compiti dell'EVA includono il trasferimento di un radiatore e di una camera di equilibrio a Nauka. Nel frattempo, Roscosmos si sta preparando per un lancio programmato per il 15 settembre della Sojuz MS-24 con Oleg Kononenko, Nikolai Chub e Loral O'Hara della NASA. Il ritorno di Prokop'ev, Petelin e Rubio dopo poco più di un anno in orbita bassa terrestre seguirà il 27 settembre. 

Letto: 605 volta/e Ultima modifica Venerdì, 31 Marzo 2023 04:17

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 30 maggio

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 maggio. Statistiche sul...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB