Scritto: Venerdì, 09 Ottobre 2020 04:42 Ultima modifica: Venerdì, 09 Ottobre 2020 05:35

La Cina si prepara al lancio di Chang'e 5


La missione sarebbe dovuta partire entro la fine di quest'anno ed ora, il monitoraggio navale e satellitare, sembra confermare che il governo di Pechino lancerà a fine novembre.

Rate this item
(1 Vote)
Chang'e-5 durante le fasi di test. Chang'e-5 durante le fasi di test. Crediti: CCTV/framegrab

Si ritiene che le navi da carico specializzate Yuanwang-21 e -22 abbiano raccolto i componenti del vettore Long March 5 nel luogo di produzione, città portuale settentrionale di Tianjin, e li abbiano trasportati a Qinglan, nell'isola di Hainan. Da qui dovrebbero raggiungere il Wenchang Satellite Launch Center, nella provincia di Hainan, nella Cina meridionale.

L'obiettivo della missione è atterrare sulla Luna e riportare a Terra circa 2 chilogrammi di regolite lunare, possibilmente prelevata 2 metri sotto la superficie.

La regione di atterraggio candidata è Mons Rümker, una formazione vulcanica situata ituata nella regione dell'Oceanus Procellarum sul bordo occidentale del lato più vicino della Luna.
L'area è geologicamente molto complessa: presenta prove di episodi vulcanici diffusi e giovani basalti di 1,21 miliardi di anni (per un confronto, i campioni portati sulla Terra dagli astronauti dell'Apollo hanno un'età compresa tra 3,1 e 4,4 miliardi di anni).

Mons Rümker Apollo 15

La regione Mons Rümker ripreso dall'Apollo 15.
Crediti - NASA

Gli scienziati cinesi hanno analizzato i dati delle sonde della NASA Gravity Recovery and Interior Laboratory (GRAIL), del Lunar Orbiter Laser Altimeter (LOLA) a bordo del Lunar Reconnaissance Orbiter e della Terrain Camera della navicella giapponese Kaguya.
"I nostri risultati suggeriscono che la regione di Mons Rümker presenta più corpi sotterranei ad alta densità piccoli e grandi, alcuni dei quali violano la superficie", riferisce il team di ricerca. In particolare, potrebbe esserci un grande corpo magmatico a una profondità di circa 6–18 chilometri che alimentava i vulcani in superficie. Le loro analisi hanno anche rivelato un'altra caratteristica circolare a circa 7-17 chilometri di profondità con valori ad alta densità.

Chang'e 5 siti di atterraggio proposti

I siti di atterraggio proposti, indicati con la stella rossa.

La missione sarà composta da quattro elementi: l'orbiter, il modulo di risalita, il lander e il modulo di rientro terrestre che riporterà a terra il prezioso carico.

change 5 nNel 2014, Chang'e 5-T1 aveva effettuato un volo di prova per testate le tecnologie di rientro.

Se la nuova missione Chang'e-5 avrà successo, la Cina diventerà la terza nazione ad aver riportato sulla Terra campioni lunari.
L'ex Unione Sovietica eseguì con successo tre missioni robotiche di sample return: Luna 16 restiutì un piccolo campione (101 grammi) dal Mare Fecunditatis nel settembre 1970; a febbraio 1972, Luna 20 restituì 55 grammi di terreno dagli altopiani di Apollonius; Luna 24 recuperò 170,1 grammi di campioni lunari dal Mare Crisium nell'agosto 1976.
L'ultima missione Apollo a riportare campioni sulla Terra fu la spedizione Apollo 17 nel 1972.

Altre informazioni su questo articolo

Read 87 times Ultima modifica Venerdì, 09 Ottobre 2020 05:35
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/10 - Sol 679] - Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 21/10/20 ore 00:22). HOT! ...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Ottobre [updated on Oct,17]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista