Scritto: Giovedì, 05 Dicembre 2013 06:08 Ultima modifica: Domenica, 25 Gennaio 2015 08:40

Il risveglio di Rosetta


In questi ultimi mesi si è parlato molto di comete ma forse in pochi ricordano che è in corso un'importante missione dell'Agenzia Spaziale Europea ESA dedicata allo studio dei corpi minori: Rosetta.

Rate this item
(0 votes)
Il risveglio di Rosetta Credit ESA, C. Carreau/ATG medialab

Lanciata il 2 marzo 2004, ha effettuato con successo il fly-by dell'asteroide Steins nel 2008 e quello dell'asteroide Lutetia nel 2010. Ma il suo obiettivo primario è quello di investigare sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, scortandola verso il perielio a fine 2015.

Il 27 gennaio prossimo, dopo 957 giorni 'ibernata' nello spazio profondo, la sonda Rosetta si sveglierà dal letargo.

Dopo una mappatura di superficie, nel mese di novembre 2014, l'orbiter invierà il lander Philae direttamente sul nucleo della cometa, mentre continuerà a seguirne il viaggio verso il Sistema Solare interno fino al suo incontro ravvicinato con il Sole nel mese di agosto 2015.

Le comete sono culle primordiali che trasportano indizi sulle origini del nostro Sistema Solare.
Recentemente la ISON ha offerto una grande opportunità di studio perché è stata scoperta con molto anticipo rispetto al perielio, permettendo agli scienziati di seguire l'evoluzione del suo primo insidioso viaggio.
La ISON però ha avuto un comportamento imprevedibile, come la maggior parte delle comete, soprattutto quelle che arrivano dall'estrema periferia del nostro Sistema Solare, la nube di Oort (comete di lungo periodo).
67P/Churyumov-Gerasimenko, invece, è una cometa di corto periodo, appartenente alla famiglia cometaria di Giove, la sua orbita è relativamente più stabile.

L'obiettivo di Rosetta è studiare la composizione della cometa anche in relazione alla materia interstellare, per cercare indizi sulle origini del nostro Sistema Solare: analizzerà le emissioni di polvere e gas e ne determinerà la composizione chimica ed isotopica. La sonda indagherà anche sul ruolo svolto dalle comete nell'apporto di acqua e nello sviluppo della vita sulla Terra.

La missione gode e godrà di diversi primati:

  • è stata la prima sonda a viaggiare oltre la fascia principale di asteroidi basandosi unicamente sulle celle solari per la produzione di energia;
  • una volta raggiunto il target sarà la prima sonda ad orbitare intorno ad una cometa;
  • il lander Philae sarà il primo ad atterrare sul nucleo di una cometa con un'operazione mai tentata finora;
  • Philae sarà il primo lander ad ottenere le immagini ravvicinate della superficie del nucleo di una cometa e sarà anche il primo lander a perforare il nucleo di una cometa, effettuando la prima analisi in situ;
  • Rosetta sarà la prima sonda a testimoniare i cambiamenti di una cometa sottoposta alla crescente radiazione solare.

L'orbiter ha a bordo tre strumenti scientifici con contributo italiano: VIRTIS (Visual InfraRed and Thermal Imaging Spectrometer), GIADA (Grain Impact Analyser and Dust Accumulator) e la WAC (Wide Angle Camera).
Il lander ha, invece, il sistema di acquisizione e distribuzione dei campioni (SD2) ed il sottosistema dei pannelli solari made in Italy.

Riferimenti:
- spaceinimages.esa.int/Images/2013/12/Philae_landing_on_comet
- spaceinimages.esa.int/Missions/Rosetta/%28class%29/image
- www.esa.int/ita/ESA_in_your_country/Italy/Rosetta_la_sonda_dell_ESA_che_studiera_le_comete_lascia_l_Italia
- www.asi.it/it/attivita/sistema_solare/rosetta

Read 2156 times Ultima modifica Domenica, 25 Gennaio 2015 08:40
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 29 Maggio

statisticaMENTE

  • COVID-19 update
    COVID-19 update

    Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in Italia, con possibili sviluppi futuri. (aggiornamento del 29 Maggio sera)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 30 Maggio [Last update: 05/30/2020]

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 30 Maggio [Last update: 05/30/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 30/5/20 - Sol 535] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 29/4/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 1 Maggio [updated on May,01]

HOT NEWS