Sabato 26 Maggio 2018
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Philae scalda i motori!

Philae scalda i motori!
Credit: ESA/J. Mai

A soli 5 giorni dal primo storico tentativo di atterrare su una cometa, ESA fa una sessione di domande-risposte e intanto ci delizia con nuove immagini "ad alta dinamica" scattate dall'orbiter...

Il titolo non è poi tanto lontano dal vero: consultando la dettagliata tabella di marcia (provvisoria), già Martedi sera il lander Philae comincerà a riscaldare alcuni componenti, a cominciare dalle batterie che saranno la sua fonte di energia durante la discesa sulla cometa e nelle prime ore dopo l'atterraggio, cioè fino a quando non verrà orientato in modo ottimale per alimentare i pannelli solari!

Nel frattempo, l'istituto di ricerca spaziale francese CNES ha reso pubblica una bella infografica relativa alla discesa di Philae che qui ho tradotto in italiano:

Infografica tradotta

Credits: Centre Nationale des Etudes Spatiales (CNES) - http://www.cnes.fr/ - Traduzione di M. Di Lorenzo

Le operazioni di rilascio  sono state ampiamente illustrate da A. Accomazzo durante la sessione di "hang-out" tenutasi questo pomeriggio; egli ha spiegato come il successo del "landng" dipenda da tre pilastri fondamentali: un perfetto rilascio del lander (giusta traiettoria e giusto istante), una perfetta sincronizzazione/comunicazione tra lander e orbiter e, infine, una certa dose di fortuna nell'atterrare in una zona non troppo accidentata; quest'ultimo fattore sfugge purtroppo al controllo umano perchè la discesa di Philae sarà totalmente passiva e ci si deve affidare al caso, anche se la zona prescelta (Agilkia) garantisce buone possibilità di successo. Incrociamo le dita e speriamo che tutto "File" liscio!

Durante la teleconferenza, Andrea Accomazzo (Rosetta flight director) ha mostrato la slide della traiettoria che Rosetta seguirà prima e dopo il rilascio:

release

Image: ESA/Rosetta, CC BY-SA IGO 3.0

Nell'immagine "catturata", il grafico a destra mostra la traiettoria come verrebbe vista da un osservatore "sul Sole" (in verde il percorso di Philae) mentre a sinistra la stessa traiettoria è vista lateralmente e fa capire che, negli ultimi giorni, Rosetta ha fatto una escursione al di sotto del terminatore; ebbene, proprio da quella posizione la Navigation Camera ha ripreso splendide immagini in "controluce" che mostrano egregiamente la nuvola di gas emessi dalle regioni attive del nucleo e che vanno a formare la chioma cometaria. Di seguito una collezione di queste immagini, la prima delle quali elaborata con l'usuale tecnica di "colorizzazione" da Marco ed Elisabetta. 

67P 30 Ottobre da una distanza di 27 km

Mosaico di 4 immagini riprese con la Navigation camera il 30 Ottobre da una distanza di 27 km. Image: ESA/Rosetta/NAVCAM, CC BY-SA IGO 3.0 - Processing: 2di7 & titanio44

67P 2 Novembre da una distanza di 33 km

Mosaico di 4 immagini riprese con la Navigation camera il 2 Novembre da una distanza di 33 km. Image: ESA/Rosetta/NAVCAM, CC BY-SA IGO 3.0 Processing: 2di7 & titanio44 & M.Di Lorenzo

67P

L'immagine della regione del "collo" ripresa con la Narrow Cam camera il 30 Ottobre da una distanza di circa 30 km (risoluzione di 50 cm/pixel); unione di due versioni con diversa luminosità (vedi ultimo link sotto).

Image: ESA/Rosetta/MPS for OSIRIS Team MPS/UPD/LAM/IAA/SSO/INTA/UPM/DASP/IDACC BY-SA IGO 3.0 - Processing: M. Di Lorenzo

Fonti:
http://blogs.esa.int/rosetta/2014/11/05/cometwatch-2-november/
http://blogs.esa.int/rosetta/2014/11/06/into-the-shadows-of-comet-67pc-g/
http://www.esa.int/spaceinimages/Images/2014/11/Comet_detail_30_October_2014_a

Condividi e resta aggiornato!

Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

Sito web: https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altri articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)

2 commenti

  • Link al commento Marco Di Lorenzo Giovedì, 13 Novembre 2014 22:54 inviato da Marco Di Lorenzo

    Onorato di questo, i ragazzi vanno sicuramente sensibilizzati su questi temi, distratti come sono da 1000 cose insignificanti!

  • Link al commento chiara Lunedì, 10 Novembre 2014 21:05 inviato da chiara

    grazie per il bellissimo lavoro che hai condiviso! Anche io insegno, per la precisione al liceo scientifico di Gallarate, e in questi giorni con gli studenti stiamo seguendo l'impresa fantastica di questa sonda. Utilizzeremo certamente il tuo lavoro per capire meglio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 25 Maggio.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.