Sabato 25 Novembre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Ormai siamo abituati a vedere la Terra dallo spazio grazie alle bellissime foto riprese dalla Stazione Spaziale Internazionale e dai satelliti in orbita, con prestazioni di imaging sempre maggiori. Ma le più emozionanti restano quelle fugacemente catturate dalle sonde che utilizzano il nostro pianeta per ricevere la spinta e modificare la traiettoria prima di intraprendere il loro ambizioso viaggio nel Sistema Solare. L'ultimo spettacolare saluto arriva da OSIRIS-REx che ha eseguito lo swing-by attorno alla Terra il 22 settembre 2017.

OSIRIS-REx torna a salutarci

Partita quasi esattamente un anno fa, tra 11 giorni la sonda ci passerà accanto per ricevere la spinta necessaria a portarla sull'asteroide Bennu. Mentre gli astrofili si preparano ad osservarla, c'è già chi l'ha vista...

OSIRIS-REx fotografa Giove

Giove al centro, luminosissimo, Callisto a sinistra, Europa ed Io a destra: questa prima immagine del gigante gassoso con tre delle sue lune è stata ripresa dalla fotocamera MapCam a bordo di OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, and Security– Regolith Explorer) il 9 febbraio alle 8:38 UTC quando la sonda era a 120 milioni di chilometri dalla Terra ed a 675 milioni di chilometri da Giove.

Tra il 9 ed il 20 febbraio, durante il viaggio verso l'asteroide Bennu, la sonda OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, and Security– Regolith Explorer) attiverà la sua fotocamera per cercare asteroidi troiani della Terra.

La sonda della NASA OSIRIS-REx, destinata a raggiungere l'asteroide Bennu nel 2018, ha acceso i suoi propulsori per la prima volta venerdì 7 ottobre.

La settimana scorsa gli ingegneri e gli scienziati hanno attivato per la prima volta gli strumenti di OSIRIS-REx: la sonda gode di ottima salute.

Prima immagine da OSIRIS-REx

Questa è la prima immagine rilasciata inviata dalla sonda della NASA OSIRIS-REx che da poco ha iniziato un viaggio di due anni per raggiungere l'asteroide Near-Earth Object Bennu.

#ToBennuAndBack: partita la missione OSIRIS-REx

#ToBennuAndBack, con questo hashtag alle 23:05 UTC dell'8 settembre (01:05 ora italiana del 9 settembre) è partita con successo la missione della NASA OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, Security, Regolith Explorer). Il lancio è avvenuto dallo Space Launch Complex 41 del Kennedy Space Center in Florida con il vettore United Launch Alliance Atlas V, lo stesso giorno in cui la famosa serie tv Star Trek festeggiava il suo 50° anniversario.

OSIRIS-REx si prepara al lancio

All'1:05 ora italiana del 9 settembre inizierà la missione della NASA OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, Security-Regolith Explorer), che avrà il compito di raggiungere nel 2018 l'asteroide 101955 Bennu per riportare dei campioni sulla Terra.

L'inizio della missione OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, Security-Regolith Explorer) è ormai vicino. La sonda, destinata a volare verso l'ateroide Bennu tra l'8 settembre ed il 12 ottobre prossimo, sta passando le ultime fasi di assemblaggio e collaudo presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida, prima di essere incapsulata in cima ad un razzo Atlas V.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 24 Novembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.