Martedì 13 Novembre 2018
Accedi Registrati

Accedi con il tuo account

Username *
Password *
Ricordami

Bennu a 360°  In evidenza

Pubblicata la sequenza di una rotazione completa dell'asteroide da circa 200 km di distanza, ora si vedono anche molte differenze rispetto a Ryugu.

Bennu, finalmente!  In evidenza

In anteprima assoluta, ecco la prima foto di Bennu "da vicino", scattata ieri da circa 330 km di distanza!

Primi dettagli nelle foto di Bennu!

A poco più di un mese dalla data di arrivo di OSIRIS-REx, pubblicate le prime immagini che mostrano dettagli superficiali del piccolo asteroide in rotazione.

1,2,3 Bennu!

 Finalmente pubblicate le prime immagini "risolte" dell'asteroide, scattate da OSIRIS-REx nei giorni scorsi; la sonda è alla ricerca di eventuali sbuffi di gas da Bennu.

Bennu in vista!

OSIRIS-REx ha ripreso la prima immagine dell'asteroide NEO obiettivo della sua missione, lo raggiungerà ai primi di Dicembre.

Ormai siamo abituati a vedere la Terra dallo spazio grazie alle bellissime foto riprese dalla Stazione Spaziale Internazionale e dai satelliti in orbita, con prestazioni di imaging sempre maggiori. Ma le più emozionanti restano quelle fugacemente catturate dalle sonde che utilizzano il nostro pianeta per ricevere la spinta e modificare la traiettoria prima di intraprendere il loro ambizioso viaggio nel Sistema Solare. L'ultimo spettacolare saluto arriva da OSIRIS-REx che ha eseguito lo swing-by attorno alla Terra il 22 settembre 2017.

OSIRIS-REx torna a salutarci

Partita quasi esattamente un anno fa, tra 11 giorni la sonda ci passerà accanto per ricevere la spinta necessaria a portarla sull'asteroide Bennu. Mentre gli astrofili si preparano ad osservarla, c'è già chi l'ha vista...

OSIRIS-REx fotografa Giove

Giove al centro, luminosissimo, Callisto a sinistra, Europa ed Io a destra: questa prima immagine del gigante gassoso con tre delle sue lune è stata ripresa dalla fotocamera MapCam a bordo di OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, and Security– Regolith Explorer) il 9 febbraio alle 8:38 UTC quando la sonda era a 120 milioni di chilometri dalla Terra ed a 675 milioni di chilometri da Giove.

Tra il 9 ed il 20 febbraio, durante il viaggio verso l'asteroide Bennu, la sonda OSIRIS-REx (Origins, Spectral Interpretation, Resource Identification, and Security– Regolith Explorer) attiverà la sua fotocamera per cercare asteroidi troiani della Terra.

La sonda della NASA OSIRIS-REx, destinata a raggiungere l'asteroide Bennu nel 2018, ha acceso i suoi propulsori per la prima volta venerdì 7 ottobre.

Newsletter

Ho letto e accetto la Cookie Policy e la Privacy policy

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 12 Novembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO