Scritto: Lunedì, 25 Agosto 2014 20:45 Ultima modifica: Sabato, 27 Dicembre 2014 21:34

New Horizons supera l'orbita di Nettuno e fa rotta verso Plutone


Come da programma, questa notte alle 02:04 ora italiana, a 4,43 miliardi di chilometri dalla Terra, la sonda della NASA New Horizons ha superato l'orbita di Nettuno, l'ultima orbita planetaria attraversata prima di entrare nella storia arrivando a Plutone in prossimo 14 luglio 2015.

Dopo otto anni e otto nesi di viaggio, New Horizons ha raggiunto questa tappa il giorno del 25° anniversario dello storico incontro della sonda della NASA Voyager 2 con Nettuno il 25 agosto 1989.

Rate this item
(0 votes)

NASA New Horizons: Nettuno e Tritone 10 luglio 2014

Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute

Come da programma, questa notte alle 02:04 ora italiana, a 4,43 miliardi di chilometri dalla Terra, la sonda della NASA New Horizons ha superato l'orbita di Nettuno, l'ultima orbita planetaria attraversata prima di entrare nella storia arrivando a Plutone in prossimo 14 luglio 2015.

Dopo otto anni e otto nesi di viaggio, New Horizons ha raggiunto questa tappa il giorno del 25° anniversario dello storico incontro della sonda della NASA Voyager 2 con Nettuno il 25 agosto 1989.

"E' una coincidenza cosmica che collega una delle icone del passato della NASA, con il nostro prossimo esploratore esterno del Sistema Solare", ha dichiarato Jim Green, direttore della Planetary Science Division della NASA, al quartier generale di Washington.
"Esattamente 25 anni fa, la Voyager 2 ci regalava il "primo" sguardo di un pianeta inesplorato. Ora sarà la volta di New Horizons per svelare l'inesplorato Plutone e le sue lune fino al minimo dettaglio la prossima estate".

Adesso, New Horizons è a 3,98 miliardi di chilometri da Nettuno, quasi 27 volte la distanza Terra - Sole, mentre attraversa la sua orbita.

New Horizons: posizione 26 agosto 2014 3:00 UTC

Fonte: http://pluto.jhuapl.edu/mission/whereis_nh.php

Anche se sta passando accanto al pianeta molto più lontano rispetto alla Voyager 2, la fotocamera Long Range Reconnaissance Imager (LORRI), che indagherà su lunghe distanze fornendo mappe ad alta risoluzione e dati geologici, è riuscita ad ottenere alcune foto ricordo di Nettuno e la sua luna Tritone il 10 luglio, durante la fase di avvicinamento (sempre nel mese di luglio, LORRI aveva catturato anche una bella sequenza di una rivoluzione completa di Caronte attorno a Plutone).

L'immagine in apertura è stata ripresa da 3,96 miliardi di chilometri, con un esposizione di 967 millisecondi.
Qui di seguito la versione annotata:

NASA New Horizons: Nettuto e Tritone 10 luglio 2014

Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute

Voyager 2: Nettuno e Tritone - Credit: NASA / JPLQuesto evento ha creato una grande emozione nella squadra di New Horizons perché molti di loro erano giovani membri del team della Voyager nel 1989 e le immagini dell'avvicinamento della sonda a Nettuno e a Tritone sono ancora vivide.

"La sensazione, 25 anni fa, era che tutto questo fosse davvero fantastico, perché stavamo andando a vedere Nettuno e Tritone da vicino per la prima volta", ha detto Ralph McNutt della Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory (APL) a Laurel, Maryland, che si occupava dei dati sul plasma per la Voyager ed ora guida la squadra di indagine sulle particelle energetiche per New Horizons.

La Voyager rilevò caratteristiche inedite di Nettuno così come New Horizons farà con Plutone il prossimo anno, gli scienziati ne sono convinti.
Recentemente sono stati anche restaurati i dati su Tritone per realizzare la migliore mappa globale disponibile, che potrà aiutare i ricercatori quando New Horizons inizierà a raccogliere informazioni su Plutone. Pur avendo storie diverse, infatti, i due corpi potrebbero rivelarsi piuttosto simili perché entrambi hanno avuto origine nel Sistema Solare esterno.

Inoltre, New Horizons, così come le sonde Voyager, potrebbe spingersi oltre ed esplorare altri oggetti nella fascia di Kuiper:

"Nessun paese, tranne gli Stati Uniti ha la capacità dimostrata di esplorare così lontano", ha detto Alan Stern, ricercatore presso il Southwest Research Institute di Boulder, Colorado.

E mentre le sonde Voyager, a 37 anni dal lancio continuano la loro missione ai confini del sistema solare (la Voyager 1 potrebbe essere entrata nello spazio interstellare ad agosto 2012), a New Horizons mancano solamente 383 milioni di chilometri per raggiungere Plutone.

Il 29 agosto, la sonda tornerà nuovamente in ibernazione, l'ultima, fino al prossimo 6 dicembre.

Letto: 6658 volta/e Ultima modifica Sabato, 27 Dicembre 2014 21:34
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 16 gennaio [Last updat...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista