Scritto: Martedì, 04 Aprile 2017 06:11 Ultima modifica: Martedì, 04 Aprile 2017 07:21

New Horizons a metà strada tra Plutone e 2014 MU69


A mezzanotte (UTC) del 3 aprile 2017, la sonda della NASA New Horizons si trovava esattamente a metà strada tra Plutone e 2014 MU69, il suo prossimo target nella Fascia di Kuiper.

Rate this item
(0 votes)
Nel quadratino giallo è indicata la posizione di 2014 MU69. L'area di interesse è stata ripresa in una sequenza dal Long Range Reconnaissance Imager (LORRI) il 28 gennaio 2017 ma il KBO è ancora troppo lontano per essere visto dalla fotocamera. Gli scienziati si aspettano le prime immagini per settembre 2018.
Nel quadratino giallo è indicata la posizione di 2014 MU69. L'area di interesse è stata ripresa in una sequenza dal Long Range Reconnaissance Imager (LORRI) il 28 gennaio 2017 ma il KBO è ancora troppo lontano per essere visto dalla fotocamera. Gli scienziati si aspettano le prime immagini per settembre 2018.
Crediti: NASA / JHUAPL / SWRI

"E' fantastico aver completato metà del viaggio che ci separa dal nostro prossimo passaggio ravvicinato, un fly-by che diventerà il più lontano mai eseguito nella storia della civiltà e stabilirà un nuovo record", ha dichiarato il ricercatore principale Alan Stern.
La sonda ha raggiunto il traguardo dopo aver percorso oltre 782.45 milioni di chilometri da Plutone: il 7 aprile alle 21:24 UTC si troverà, invece, a metà strada tra le distanze minime dei sorvoli della sua missione, il primo già compiuto il 14 Luglio 2015 attorno al pianeta nano ed il secondo che si svolgerà a Capodanno 2019 attorno a 2014 MU69.

Posizione di New Horizons al 4 aprile 2017.

New horizons entrerà im un nuovo periodo di ibernazione a fine di questa settimana, per 157 giorni, in attesa del prossimo grande evento.

"Oltre ad MU69, vogliamo studiare da lontano più di due dozzine di altri KBO e misurare le particelle cariche e le polveri nella Fascia di Kuiper", ha dichiarato Hal Weaver, scienziato della missione presso il Johns Hopkins Applied Physics Laboratory (APL).

La sonda è in ottima salute e si trova attualmente a 5,7 miliardi di chilometri dalla Terra: a tale distanza, i segnali radio impiegano circa 5 ore e 20 minuti per raggiungere il veicolo spaziale.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 3909 volta/e Ultima modifica Martedì, 04 Aprile 2017 07:21

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno" (segui su LinkedIn le mie attività professionali).
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 27 gennaio

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 19 gennaio. Statistiche su...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB