Scritto: Lunedì, 02 Gennaio 2017 08:08 Ultima modifica: Lunedì, 02 Gennaio 2017 16:06

New Horizons: a metà strada tra due pietre miliari


Come ricorcato dal ricercatore Alan Stern in un post, il passaggio al nuovo anno ha scandito dei passaggi importanti per la missione New Horizons: "esattamente due anni fa avevano svegliato la sonda dall'ibernazione per iniziare i preparativi per il passaggio ravvicinato su Plutone. Ed esattamente tra due anni saremo nella fase di avvicinamento finale al nostro prossimo fly-by, che culminerà con un sorvolo dell'oggetto della Fascia di Kuiper (KBO) chiamato 2014 MU69 - un miliardo e mezzo di chilometri più lontano di Plutone - l'1 gennaio 2019".

Rate this item
(0 votes)
New Horizons: a metà strada tra due pietre miliari Crediti: Roman Tkachenko

La sonda, che nel mese di ottobre ha finito di trasmettere i dati raccolti durante lo storico incontro con il pianeta nano, gode di ottima salute mentre gli scienziati continuano a pubblicare risultati e scoperte.
Non solo. Il team della missione ha inserito nel Planetary Data System (PDS) due contributi su Plutone ed altri due verranno rilasciati nel 2017. Questi comprenderanno un set di dati raccolto dopo una campagna di calibrazione post fly-by.

A partire da gennaio, la fotocamera LORRI (Long Range Reconnaissance Imager) inizierà le osservazioni di una mezza dozzina di KBO per studiarne le orbite, le proprietà della superficie, la forma, scoprire eventuali satelliti ed anelli. Tutte peculiarità fuori della portata dei telescopi terrestri e di Hubble.
Sempre in gennaio, la sonda continuerà ad usare gli strumenti SWAP, PEPSSI e DSC per studiare l'ambiente di polveri e di particelle cariche della fascia di Kuiper e lo spettrometro Alice per l'idrogeno che permea l'eliosfera.

A febbraio è probabile che verrà effettuata una piccola correzione di rotta verso 2014 MU69 ed a marzo, dopo che tutti i nuovi dati sugli oggetti e la Fascia di Kuiper saranno arrivati a Terra, la sonda verrà messa in letargo per la prima volta dal 2014, fino al mese di settembre. Durante gli stessi mesi, la squadra progetterà e testerà le sequenze dei comandi che serviranno nel momento in cui riprenderanno le operazioni scientifiche, a luglio 2018, e la sonda raggiungerà 2014 MU69.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 1338 volta/e Ultima modifica Lunedì, 02 Gennaio 2017 16:06
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 25 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista