Giovedì 23 Novembre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

L'ultimo ritratto di Plutone (e Caronte) ripreso dalla sonda della NASA New Horizons

Plutone ripreso dalla fotocamera LORRI a bordo della sonda New Horizons l'11 luglio 2015
Plutone ripreso dalla fotocamera LORRI a bordo della sonda New Horizons l'11 luglio 2015 Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

A circa 4,8 miliardi di chilometri dalla Terra ed a soli 4 milioni di chilometri da Plutone, la sonda della NASA New Horizons sta svelando incredibili dettagli dell'ex nono pianeta del nostro Sistema Solare.

L'immagine in apertura, un nostro stack delle ultime foto rilasciate nel catalogo ufficiale, disponibile sul nostro album di Flickr, e l'elaborazione pubblicata dalla NASA nelle ultime ore, qui sotto, mostrano quattro intriganti macchie scure sulla superficie del pianeta nano, sull'emisfero rivolto verso Caronte, la sua luna più grande. Entrambi sono state riprese nella mattina dell'11 luglio da una distanza di circa 4 milioni di chilometri dalla fotocamera LORRI (Long Range Reconnaissance Imager). Queste rimarranno tra le migliori foto disponibili per studiare tali caratteristiche perché il sorvolo ravvicinato del 14 luglio avverrà sul lato opposto.

Alan Stern del Southwest Research Institute , Boulder, Colorado, ricercatore principale di New Horizons, descrive queste immagini come "l'ultimo miglior sguardo che chiunque potrà dare a Plutone per i prossimi decenni".

Plutone

Credit: NASA/JHUAPL/SWRI

Con le foto scattate tra giovedì e venerdì scorso sono iniziati ad emergere intriganti elementi geoligici.
La regione scura che corre lungo l'equatore continua ad interessare gli scienziati. Questa zona si sta mostrando molto più complessa di come appariva inizialmente: sembra collegare delle aree scure, piuttosto simili per dimensioni e dalla spaziatura regolare (quella che spunta all'estrema destra, proprio sul bordo del disco del pianeta, è una parte della cosiddetta "coda della balena").

"Non possiamo ancora dire se sono altipiani o pianure, o se sono variazioni di luminosità su una superficie completamente liscia", fa notare Curt Niebur, del programma New Horizons presso la sede di Washington.

I confini tra regioni chiare e scure sono irregolari ma ben definiti.
Il team conta di scoprire i segreti di questo emisfero nelle prossime ore, combinando i dati sul colore rilevati dallo spettrometro Ralph, che ancora devo essere inviati a Terra, con le immagini di LORRI.

Le immagini dell'11 luglio presentano anche altre interessanti caratteristiche geologiche, come un elemento circolare che potrebbe essere un cratere o un picco che sembra stagliarsi sul nero dello spazio interrompendo il contorno circolare di Plutone in basso a sinistra.

Plutone - LORRI 11 luglio 2015 con annotazioni

Credits: NASA/JHUAPL/SWRI

Quando la sonda sorvolerà Plutone il 14 luglio, osserverà, invece, la faccia opposta, quella caratterizzata da un grande cuore (visibile appena in alto a sinistra vicino al bordo del pianeta nano) che tanto ha affascinato i fan in questi giorni.

Pluto and Charon New Horizons LORRI 1X1 stack - 2015-07-07

Pluto and Charon New Horizons LORRI 1X1 stack - 2015-07-07
Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Le ultime immagini in cui Plutone e Caronte appaiono ancora insieme nel campo visivo di LORRI risalgono al 9 luglio.

Pluto and Charon LORRI 2015-07-09

Pluto and Charon LORRI 2015-07-09
Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Pluto and Charon LORRI 2015-07-09 (virtual color)

Pluto and Charon LORRI 2015-07-09 (virtual color)
Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Il vantaggio è che, ora, anche Caronte, non meno intrigante di Plutone, inizia ad essere protagonista.

Charon LORRI 4x  2015-07-11

Charon LORRI 4x 2015-07-11
Credit: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Continuate a seguirci, le prossime ore si faranno sempre più interessanti!

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

1 commento

  • Link al commento Giuseppe Domenica, 12 Luglio 2015 14:06 inviato da Giuseppe

    L'immagine di Pluto in alto è un'elaborazione davvero interessante, avete abbassato l'esposizione dell'immagine, questo rivela chiaramente l'highlight della luce riflessa del sole e come questo sia visibile solo nelle zone chiare, quelle scure infatti sembrano riflettere poco o nulla. Inoltre le parti scure sembrano (pura speculazione) a quota più bassa, mi ricordano per certi versi le linee costiere di Titano e il materiale scuro sembra "fluire" a riempire i bacini. Anche se nelle zone anulari, forse crateri, questo non sta in piedi, perchè è scuro l'anello esterno che dovrebbe svettare, come il picco centrale..

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 23 Novembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.