Displaying items by tag: radiotelescopio

Giovedì, 08 Giugno 2017 12:57

WOW! Forse era solo una cometa...

Il celebre segnale "WOW", rivelato nel lontano 1977 e da alcuni attribuito agli alieni, era probabilmente dovuto all'emissione radio di una cometa che transitava in quella zona di cielo.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Sabato, 26 Novembre 2016 06:52

Vivaldi SAD

Lo SKA (Square kilometer Array) è un progetto ciclopico che prevede l’installazione di migliaia di antenne in Australia e Sud-Africa; in varie parti del mondo si stanno sperimentando le tecnologie da utilizzare e questo nuovo array per onde metriche, installato in Sardegna accanto alla parabola da 64m del Sardinia Radio Telescope (SRT), è un prototipo a livello nazionale con cui sperimentare tecnologie e tecniche di calibrazione che saranno impiegate negli “aperture array” di nuova generazione, primi fra tutti quelli a bassa frequenza dello Square Kilometre Array.

Pubblicato in Immagine del giorno
Lunedì, 26 Settembre 2016 15:25

FAST è in ascolto

FAST (Five hundred meter Aperture Spherical Telescope), il più grande radiotelescopio a singola antenna del mondo, ha iniziato domenica la ricerca di onde gravitazionali e l'ascolto di segnali provenienti da stelle, gallassie e forse da civiltà extraterrestri.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Lunedì, 18 Luglio 2016 08:53

1300 galassie osservate da MeerKAT

Operando solo ad un quarto delle sue capacità, il radiotelescopio MeerKAT, che si trova nella città di Carnarvon in Sud Africa, ha mostrato tutta la potenza di cui è capace sabato scorso, osservando ben 1.300 galassie un piccolo angolo dell'Universo, di cui solo 70 erano conosciute.

Pubblicato in Immagine del giorno
Mercoledì, 06 Luglio 2016 19:29

FAST: il ciclope cinese

Il nome sta per "Telescopio Sferico di 500m di Apertura" ed è il più grande radiotelescopio a singola antenna al mondo; sta per aprire il suo gigantesco occhio tra le colline di Guizhou, nel sud della Cina.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Lunedì, 29 Febbraio 2016 15:55

Un radio Burst conferma il modello standard

La recente osservazione di un "lampo" radio generato da una galassia a 6 miliardi gli anni luce conferma il Modello Standard cosmologico.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Mercoledì, 08 Aprile 2015 15:43

Vedere gli asteroidi con le onde radio

Recentemente è stato possibile vedere due asteroidi utilizzando le onde radio con due diverse tecniche.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Immagini dettagliate riprese con diversi radiotelescopi, hanno permesso agli scienziati di individuare i meccanismi alla base delle missioni di raggi gamma associati alla nova V 959 Mon.

"Non solo abbiamo scoperto da dove provengono i raggi gamma, ma abbiamo anche ottenuto un quadro precedentemente sconosciuto della situazione, che può essere comune ad altre novae", ha detto Laura Chomiuk, della Michigan State University.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Venerdì, 11 Luglio 2014 06:05

La voce delle meteore

Utilizzando il Long Wavelength Array del New Mexico (LWA), presso l'Università del New Mexico (UNM), gli astronomi hanno ascoltato le meteore per la prima volta, quelle luminose palle di fuoco che solcano il cielo a più di 50 chilometri al secondo, ad oltre 90 chilometri di quota.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

Tiangong 3 orbit

Tiangong 3 orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 settembre [Last update:&...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 15 settembre [updated on 0...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista