Displaying items by tag: asteroidi

Mercoledì, 08 Aprile 2015 15:43

Vedere gli asteroidi con le onde radio

Recentemente è stato possibile vedere due asteroidi utilizzando le onde radio con due diverse tecniche.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Martedì, 07 Aprile 2015 19:05

Minisatelliti per spiare asteroidi pericolosi

Un proposta rivoluzionaria per scoprire asteroidi pericolosi usando tecnologie innovative a basso costo.

Pubblicato in Missioni Spaziali
Martedì, 17 Marzo 2015 15:56

La caccia agli asteroidi si rafforza

Mentre la NASA rilascia una nuova applicazione per facilitare la ricerca di asteroidi potenzialmente prericolosi, negli ultimi giorni un bolide dà spettacolo nei cieli di mezza Europa e una flotta di asteroidi ci ha sfiorati.

Pubblicato in Terra & Ambiente
Martedì, 17 Febbraio 2015 12:44

I volti di Cerere

Pubblicate le nuove immagini riprese durante la "First Rotation Characterization" del pianeta nano.

Pubblicato in Dawn
Lunedì, 19 Gennaio 2015 21:23

Nuove immagini di Cerere!

Con un giorno di anticipo rispetto alle indiscrezioni, oggi la NASA ha reso pubbliche le immagini di Cerere riprese lo scorso 13 Gennaio, da una distanza di 383000 km.

Pubblicato in Dawn
Martedì, 09 Dicembre 2014 05:40

La ricerca degli asteroidi pericolosi

Una insolita iniziativa è stata lanciata per incrementare di 100 volte il tasso di scoperta degli asteroidi potenzialmente pericolosi. Ma a che punto è realmente la caccia di questi corpi?

Pubblicato in Approfondimenti

Mentre l'origine della vita rimane un mistero, gli scienziati stanno trovando sempre più prove che il materiale proveniente dallo spazio e consegnato alla Terra da impatti di comete e meteoriti, avrebbe potuto fungere da innesco per la vita sul nostro pianeta.

Gli amminoacidi, necessari per produrre le proteine, molecole tra le più importanti per la vita, sono stati trovati in diversi meteoriti ricchi di carbonio (condriti carbonacee)​​

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Per la seconda volta, un grande anello di polveri diffuse è stato confermato in prossimità dell'orbita di un pianeta del nostro Sistema Solare.
Non stiamo parlando dei maestosi anelli di ghiaccio di Urano, Giove e Saturno (per eccellenza!) ma di una sorta di coda di polveri, simile a quella studiata a fine 2010 dal telescopio Spitzer della NASA in prossimità della Terra.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

In molti anni di osservazioni astronomiche, una domanda era ancora rimasta irrisolta: come mai gli asteroidi appaiono più rossi rispetto ai meteoriti precipitati sulla Terra?

Nel 2010, Richard Binzel, professore di scienze planetarie al MIT (Massachusetts Institute of Technology) aveva ipotizzato che fossero le radiazioni cosmiche a modificare la struttura e la chimica delle rocce spaziali in orbita nella fascia principale di asteroidi del nostro Sistema Solare, tra Marte e Giove.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Un'altra roccia spaziale è stata fotografata il 10 marzo scorso dal Deep Space Network della NASA a Goldstone, California, quando l'asteroide si trovava a 2,9 distanze lunari (1,1 milioni di chilometri).

Attraverso gli echi di ritorno sulla grande antenna radar di 70 metri di diametro, gli astronomi hanno ricostruito 18 immagini di 2013 ET, questo il nome assegnato all'oggetto, di circa 40 metri di diametro.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2021. 

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 22 ottobre [Last update:&nb...

Tiangong 3 orbit

Tiangong 3 orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 21/10 - Sol 1031] - Meteo...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista