Giovedì 15 Novembre 2018
Accedi Registrati

Accedi con il tuo account

Username *
Password *
Ricordami

Discesa verso Ryugu in tempo reale!

L'ultima immagine pubblicata, ripresa stamane alle 8:53 dalla ONC-W1
L'ultima immagine pubblicata, ripresa stamane alle 8:53 dalla ONC-W1 Credit: JAXA

Ieri la sonda Hayabusa-2 ha iniziato la "Gravity-Measurement Operation" e questa è la prima animazione basata sulle immagini appena postate dalla JAXA.

 Avvertenza: in precedenza avevo confuso gli orari di ripresa delle immagini, credendo fossero riferite al JST (fuso orario giapponese, usato generalmente da JAXA); invece si trattava dell'ora in Tempo Universale (UTC). Ho corretto l'errore e mi scuso con i lettori! 

 L'agenzia spaziale giapponese, bisogna ammetterlo, con la missione Hayabusa-2 sta facendo uno splendido lavoro di relazioni con il pubblico, qualcosa che non ha nulla da invidiare alle più popolari missioni della NASA. Alle frequenti conferenze stampa e aggiornamenti dei mesi scorsi si aggiungono da qualche ora le immagini pubblicate in tempo quasi reale, sulla pagina hayabusa2.jaxa.jp. Si tratta di immagini riprese dalla camera grandangolare ONC-W1, durante la discesa verso l'asteroide che prelude alla prima misura diretta della sua gravità e quindi della massa e della densità.

20180806bs

Images Credit: JAXA - Processing/Animation: M. Di Lorenzo

 L'animazione qui sopra è stata appena realizzata dal sottoscritto a partire dalle prime 32 immagini (opportunamente riallineate o "registrate"). Ho "ritagliato" l'area centrale delle immagini, che hanno una risoluzione "dimezzata" di 512x512 pixel (forse per consentirne una più celere trasmissione) e che sono riprese a intervalli non perfettamente regolari di circa mezz'ora, dalle 0:01 alle 15:23 UTC, ovvero dalle 02:01 alle 17:23 di stamane. In apertura è invece riportata l'ultima immagine delle 17:53, non inclusa nell'animazione (nel momento in cui scrivo ne sono uscite altre due ma è impossibile starci dietro!).

 Oltre all'evidente moto di rotazione dell'asteroide, si nota come la sonda ha rallentato e si è praticamente fermata verso la fine, usando i suoi motori; in base alle dimensioni apparenti e al campo di circa 60° della fotocamera, è possibile dedurre che la sonda si trovava a una distanza iniziale di oltre 20 km che si è poi ridotta a circa 5 km, perfettamente in accordo con quanto dichiarato da Jaxa sulla prima fase dell'attuale operazione. Nei prossimi giorni, la sonda verrà lasciata cadere verso Ryugu, fino a 1 km di distanza, e allora l'asteroide riempirà il 70% del campo inquadrato dalla fotocamera grandangolare, mentre quella telescopica dovrebbe regalarci dettagli dell'ordine di 10 centimetri!

 Avendo coperto 15 km in circa 12 ore, si deduce che Hayabusa-2 si è avvicinata a una velocità di circa 1,25 km/h, ovvero 35 cm/s, prima di frenare.

 JAXA oggi ha anche pubblicato l'analoga sequenza di avvicinamento a 6 km di distanza, avvenuta il primo Agosto: hayabusa2.jaxa.jp

 In quella occasione, è stata effettuata una ripresa stereoscopica ad alta definizione. Qui sotto, c'è una inedita versione ad occhi incrociati ("crossed eyes") ricavata dallo stereogramma "parallel eyes" ufficiale. Ricordo che, rispetto alla versione ad occhi paralleli, in questo caso non è necessario rimpicciolire l'immagine per riuscire a vederla tridimensionalmente come se fosse a distanza "infinita"; in questo modo, si apprezzano tutti i dettagli favolosi!

Ryugu 6km Stereo crossed

Images source: JAXA - Processing: M. Di Lorenzo

 

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

Sito web: https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altri articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Ho letto e accetto la Cookie Policy e la Privacy policy

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 14 Novembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO