Scritto: Giovedì, 30 Giugno 2022 04:56 Ultima modifica: Giovedì, 30 Giugno 2022 05:26

Europa Clipper potrebbe finire la sua missione schiantandosi su Ganimede


Invece di precipitare su Giove, come era stato precedentemente pianificato, il veicolo spaziale potrebbe ora schiantarsi contro Ganimede o Callisto, due delle lune galileiane di Giove.

Rate this item
(3 votes)
Europa Clipper potrebbe finire la sua missione schiantandosi su Ganimede
Crediti: NASA/JPL-Caltech

A dichiararlo è stato lo scienziato del progetto Bob Pappalardo in una riunione del 15 giugno dell'Outer Planets Assessment Group (OPAG).
Questo cambiamento è una delle misure per risparmiare sul bilancio adottate nella progettazione più recente, così come la riduzione dei flyby della navicella attorno a Europa, da 53 a 49, salvo estensione della missione.

Delle due in lizza, Ganimede, è la luna più grande del Sistema Solare.
"L'impatto su Ganimede invece di Callisto, o se è per questo su Giove, ha l'ulteriore vantaggio del potenziale per la scienza sinergica con JUICE", ha detto Pappalardo, riferendosi alla missione Jupiter Icy Moons Explorer dell'Agenzia spaziale europea, che dovrebbe essere lanciata in 2023. La missione studierà tutte e tre le gelide lune galileiane, con Ganimede come obiettivo principale. "Se la missione JUICE è ancora nell'orbita di Ganimede al momento dell'impatto di Clipper, c'è la possibilità per gli strumenti JUICE di osservare quell'evento e studiare le proprietà di Ganimede in quel modo", ha affermato Pappalardo.


Un destino segnato

Le missioni nello spazio profondo sono solitamente viaggi di sola andata, si veda per esempio la missione Cassini.

Europa Clipper, poi, non sarà la prima navicella spaziale ad essere intenzionalmente distrutta nel sistema gioviano. Nel 2003, la navicella spaziale Galileo della NASA è stata indirizzata a tuffarsi su Giove a causa del rischio di schiantarsi contro Europa, un mondo oceanico che potrebbe sostenere la vita. Da allora, numerosi veicoli spaziali sono stati volutamente distrutti, per impatto o disintegrazione in un'atmosfera, spesso per proteggere ambienti potenzialmente abitabili. In altri casi, la morte violenta di un veicolo spaziale è stata parte stessa della missione e della raccolta di dati scientifici, come il Deep Impact della NASA, che ha colpito una cometa in modo che gli scienziati potessero studiarne la composizione.

Europa Clipper appartiene alla prima categoria; il suo schianto intenzionale contro Ganimede o Callisto è progettato per proteggere Europa, una luna più fragile.
Come Europa, si pensa che Ganimede abbia un oceano sotterraneo, il che significa che potrebbe avere gli ingredienti per sostenere la vita come la conosciamo. Tuttavia, il team della missione ha lavorato con la divisione Planetary Protection della NASA per determinare che il rischio che la navicella spaziale contamini questo specchio d'acqua fosse minimo a causa dello spessore del guscio ghiacciato, del coperchio stagnante e della litosfera, ha detto Pappalardo.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 156 volta/e Ultima modifica Giovedì, 30 Giugno 2022 05:26

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altri articoli in questa categoria: « Europa Clipper: il corpo della sonda è completo
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2022

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 agosto. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 agosto ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora