Scritto: Martedì, 19 Aprile 2016 16:50 Ultima modifica: Martedì, 19 Aprile 2016 17:33

Dawn svela i crateri di Cerere con nuove immagini ad alta definizione


Questa volta non si tratta del "Bright Spot" più famoso, quello all'interno del cratere Occator, ma nuove immagini inviate a Terra dalla sonda della NASA Dawn mostrano crateri altrettanto intriganti sulla superficie di Cerere.

Rate this item
(0 votes)
Cerere - cratere Haulani di 34 chilometri di diametro. Cerere - cratere Haulani di 34 chilometri di diametro. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA

Il cratere Haulani, per esempio, che con i suoi di 34 chilometri di diametro presenta segni di frane, mentre un materiale liscio e una cresta centrale ne riempiono l'interno.
La vista in falsi colori in apertura, ottenuta con le foto scattate dalla sonda durante l'orbita HAMO da 1.470 chilometri di quota, ha permesso agli scienziati di evidenziarne i dettagli morfologici. Il blu è il materiale espulso dall'impatto ed è associato a caratteristiche giovani sul pianeta nano.
"Haulani mostra perfettamente quei tratti che ci si aspetterebbe da un impatto fresco sulla superficie di Cerere. Il fondo è in gran parte privo di altri segni ed è in forte contrasto con il colore delle parti più vecchie della superficie", ha detto nel report Martin Hoffmann, ricercatore della framing camera a bordo di Dawn, presso il Max Planck Institute for Solar System Research in Germania.
Anche la natura poligonale di questo bacino è degna di nota, dato che nella maggior parte dei corpi planetari, inclusa la Terra, hanno forme circolari. Si ritiene che, sul pianeta nano, questo sia il risultato di modelli di stress preesistenti e difetti sotto la superficie.

Cerere - cratere Oxo. Orbita HAMO

Cerere - cratere Oxo. Questa immagine è stata ripresa dall'orbita LAMO da una distanza di 385 chilometri dalla superficie di Cerere.
Credit: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA/PSI

Il cratere Oxo, di 10 chilometri di diametro, è un altro tesoro sulla superficie di Cerere, divenuto famoso per la presenza di acqua e di foschie osservate con i telescopi terrestri. Questo bacino è unico anche per il grande "crollo" di materiale che lo ha interessato, slittando lateralmente sotto la superficie.

Qui sotto un bellissimo video che riassume alcune delle viste più belle ed interessanti ottenute dalla missione Dawn durante il suo primo anno di orbite attorno a Cerere.

{mp4}160419_1{/mp4}

Altre informazioni su questo articolo

Read 1642 times Ultima modifica Martedì, 19 Aprile 2016 17:33
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 29 Marzo

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 28 Marzo).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 26 Marzo [Last update: 03/26/2020]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 5/3/20).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 26 Marzo [Last update: 03/26/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 28/3/20 - Sol 473] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS