Scritto: Lunedì, 17 Agosto 2015 22:44 Ultima modifica: Martedì, 18 Agosto 2015 08:12

Dawn nella nuova orbita HAMO


Anche se ha raggiunto l'orbita prevista già 4 giorni fa, in queste ore la sonda sta ufficialmente iniziando la sua terza fase di mappatura da una distanza decisamente ravvicinata.

Rate this item
(0 votes)
Nuova mappa globale di Cerere basata sui dati dela precedente "Survey Orbit" Nuova mappa globale di Cerere basata sui dati dela precedente "Survey Orbit" NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA

 In un articolo precedente avevamo illustrato la complessa manovra che avrebbe portato Dawn a spostarsi dalla "Survey Orbit" a 4400 km di altezza fino alla nuova "High Altitude Mapping Orbit" che, a dispetto del nome, è molto più vicina alla superficie di Cerere (1470 km). La manovra è andata anche meglio del previsto, senza alcun intoppo; già una settimana fa, nel mission update curato dal capo ingegnere Marc Rayman, veniva segnalato che i margini di tempo preventivati per eventuali "manovre extra" non erano stati utilizzati e di conseguenza l'ultima pausa nella spinta, che doveva durare 5 ore, è stata prolungata a 23 ore tra il 9 e il 10 Agosto (vedi il grafico nel mission Log). Per motivi tecnici si è preferito non anticipare l'inizio della nuova mappatura; uno dei motivi risiede nella complessità di una ri-pianificazione di tutte le tempistiche degli eventi programmati e delle connessioni pianificate tramite la rete di comunicazione DSN.

NewOrbitCropSmall

Le orbite polari sempre più strette che Dawn ha inanellato attorno a Cerere; quella attuale è in azzurro. - mage credit: NASA/JPL-Caltech

 Nella sera del 13 Agosto i motori sono stati spenti "definitivamente" e da allora la sonda ha trasmesso ininterrottamente segnali a Terra, consentendo una precisa determinazione dei parametri relativi alla nuova orbita; questo, insieme ad altre informazioni, consentirà alla sonda di effettuare delle precise osservazioni di Cerere durante la nuova campagna di mappatura HAMO. Tra poche ore, poco dopo le 5 ora italiana, la sonda ruoterà per puntare finalmente i suoi sensori verso il polo nord di Cerere e inizieranno le nuove osservazioni, con una risoluzione fotografica di 140 metri/pixel.

 Nel frattempo la NASA ha pubblicato una nuova proiezione cilindrica della superficie di Cerere, riportata in apertura, contenente i nomi di nuove strutture battezzate il 14 agosto. La proiezione è centrata su una latitudine di zero gradi, latitudine peraltro definita proprio da uno dei crateri da poco battezzati, Kait (dal nome della divinità attica del grano, con un diametro di soli 400 metri). Una lista completa dei nomi dei crateri è disponibile in questo link.

 

Riferimenti:
- http://dawn.jpl.nasa.gov/news/news-detail.html?id=4659
- http://dawn.jpl.nasa.gov/multimedia/images/image-detail.html?id=PIA19625

Altre informazioni su questo articolo

Read 1997 times Ultima modifica Martedì, 18 Agosto 2015 08:12
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 1 Aprile

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 1 Aprile).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 30 Marzo [Last update: 03/30/2020]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 5/3/20).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 30 Marzo [Last update: 03/30/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 31/3/20 - Sol 476] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS