Scritto: Martedì, 17 Febbraio 2015 12:44 Ultima modifica: Mercoledì, 18 Febbraio 2015 06:06

I volti di Cerere


Pubblicate le nuove immagini riprese durante la "First Rotation Characterization" del pianeta nano.

Rate this item
(0 votes)
I volti di Cerere NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA

  Lo scorso 12 Febbraio, l'indomita sonda americana aveva di nuovo spento i suoi motori per oltre 24 ore allo scopo di osservare con i suoi strumenti (tra cui uno italiano) una intera rotazione di Cerere su se stesso. Ricordiamo che Cerere, con i suoi quasi 1000 km di diametro, è il più grande oggetto nella fascia degli asteroidi, nonchè il primo oggetto di questo tipo ad essere stato scoperto (sempre da un italiano) e, in base alla attuale classificazione UAI, anche il pianeta nano a noi più vicino.

  Fino a 1 mese fa le migliori immagini di Cerere erano quelle riprese anni prima con il telescopio Hubble; esse mostravano pochi dettagli superiori ai 30 km/pixel. Poi Dawn ha cominciato a fare riprese sempre più ravvicinate e a risoluzione crescente, le ultime hanno una risoluzione più che doppia rispetto a quella di Hubble (14 km/pixel) e mostrano chiaramente una topografia ricca di crateri e scarpate nell'emisfero sud, metre la zona equatoriale è dominata da misteriose macchie chiare che potrebbero essere crateri recenti o magari depositi di ghiaccio (Cerere sembra avere anche una tenue atmosfera...).

 Adesso, con queste due nuove riprese effettuate da soli 83000 km di distanza, la risoluzione è ulteriormente raddoppiata e si vede come la superficie sia butterata di crateri di diverse dimensioni, alcuni con un picco centrale, e formatisi in diverse epoche, come testimoniano le sovrapposizioni e i bordi irregolari. In particolare, nella prima immagine sottostante, si intravede al centro un bacino di dimensioni veramente ragguardevoli (circa 1/3 del diametro di Cerere, ovvero 320km) dal bordo fortemente eroso; nella seconda immagine, oltre a un paio di crateri decisamente grandi vicino al bordo inferiore, si intravedono altre strutture topografiche che somigliano a catene di crateri e/o catene montuose. Non è ancora chiara la natura delle enigmatiche regioni molto chiare mentre si vede chiaramente come la forma del pianeta nano non sia perfettamente sferica nè ellissoidale ma presenti diverse irregolarità.

Eli

Eli2

Le nuove immagini riprocessate - Credit: ASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - processing : E. Bonora

"Mentre ci avviciniamo lentamente sulla scena, i nostri occhi fissi sul Cerere e la sua danza planetaria, scopriamo che ci ha ingannato, non rivelandoci mai nulla di sè", ha detto Chris Russell, ricercatore principale della missione. "Ci aspettavamo di essere sorpresi; Non ci aspettavamo di essere così perplessi!".

 Nella composizione sottostante sono mostrati i miglioramenti in termini di dimensione apparente (colonna a sinistra) e nel dettaglio reale (colonna centrale) durante le varie campagne osservative degli ultimi 75 giorni.

Comparazione2

Comparazione tra immagini riprese a diverse distanza (nella colonna centrale sono riscalate in modo che Cerere abbia sempre le stesse dimensioni)

Credit: ASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - processing : M. Di Lorenzo

 Nella figura in basso è visibile l'andamento della distanza e della velocità di Dawn rispetto a Cerere nello stesso periodo; sono evidenti le brevi soste nella spinta, dovute ai suddetti periodi di osservazione/comunicazione a partire da quello del 1 Dicembre.

 Dawn1502long

 Nelle prime ore del 27 Gennaio, Dawn è penetrato nella sfera di influenza gravitazionale (o sfera di Hill) di Cerere ma la vera cattura gravitazionale si avrà solo il 6 Marzo, quando la velocità relativa scenderà sotto quella di fuga e l'energia totale di Dawn risulterà negativa.

Riferimenti:
- http://www.dawn-mission.org/feature_stories/Dawn_captures_sharper_images.asp#sthash.K8WWfWXZ.dpuf

Read 2285 times Ultima modifica Mercoledì, 18 Febbraio 2015 06:06
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 5 Aprile

statisticaMENTE

  • COVID-19 update
    COVID-19 update

    Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in Italia, con possibili sviluppi futuri. (aggiornamento del 6 Aprile sera)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 4 Aprile [Last update: 04/04/2020]

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 3 Aprile [Last update: 04/03/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 6/4/20 - Sol 483] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS