Scritto: Lunedì, 16 Dicembre 2013 05:33 Ultima modifica: Lunedì, 16 Dicembre 2013 06:33

Quanti anni hanno gli anelli di Saturno? Se ne è discusso all'AGU 2013


Un nuovo studio presentato all'American Geophysical Union (AGU 2013) a San Francisco, suggerisce che gli anelli di Saturno sarebbero vecchi più o meno quanto il pianeta e il nostro Sistema Solare: si sarebbero formati 4,4 miliardi di anni fa.

Rate this item
(0 votes)

19 July 2013 Saturn Mosaic Wave At Saturn

19 July 2013 Saturn Mosaic Wave At Saturn
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44

Un nuovo studio presentato all'American Geophysical Union (AGU 2013) a San Francisco, suggerisce che gli anelli di Saturno sarebbero vecchi più o meno quanto il pianeta e il nostro Sistema Solare: si sarebbero formati 4,4 miliardi di anni fa.

L'origine degli anelli di Saturno è sempre stata al centro di un acceso dibattito.Alcuni suggerivano che si trattava di strutture relativamente giovani, altri che risalissero alle origini del Sistema Solare, scenario che ormai sembra essere confermato grazie alla grande quantità di informazioni inviate a Terra dalla sonda della NASA Cassini.

In base a quanto rilevato dalla sonda, "gli anelli principali sarebbero [estremamente] antichi, piuttosto che qualche centinaia di milioni di anni", sottolinea Sascha Kempf, dell'Università del Colorado a Boulder.

Gli anelli di Saturno, tanto affascinanti e scenografici nelle immagini della Cassini, si estendono su un piano molto sottile, per 280.000 chilometri ma spesso solo una decina di metri.

Saturn W00085328 - 32 cb3 red grn bl1 vio filters 2nd dicember

Saturn W00085328 - 32 cb3 red grn bl1 vio filters 2nd dicember
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44

Sono composti principalmente da ghiaccio d'acqua ma contengono anche piccole quantità di materiale roccioso fornito dal bombardamento di micro-meteoroidi.

Kempf e colleghi hanno usato il Cosmic Dust Analyzer (CDA), a bordo della sonda, per misurare la frequenza con cui tali particelle attraversano il sistema di Saturno, scoprendo che solo una piccolissima quantità del materiale viene a contatto con gli anelli.

In media, solo 0.0000000000000000001 grammi (o 10^-19 grammi, in forma compatta!) di polvere per centimetro quadrato arriva dallo spazio ogni secondo ad una distanza compresa tra i 5 e i 50 raggi di Saturno.

Considerato, quindi, che il nuovo materiale si aggiunge al sistema con un tasso veramente basso, il team ha calcolato che gli anelli sono probabilmente molto antichi, di 4,4 miliardi di anni.

Kempf e il suo team sono anche stati in grado di ricostruire l'orbita di molte particelle, determinando che la maggior parte provengono dalla Fascia di Kuiper, la fascia di asteroidi che si estende dall'orbita di Nettuno, ma alcune sembrano arrivare da ancora più lontano, dalla Nube di Oort e, addirittura, dallo spazio interstellare.
Tale situazione rende sicuramente Saturno un posto unico, ben diverso dal Sistema Solare interno, protetto dall'enorme attrazione gravitazionale di Giove.

Letto: 3978 volta/e Ultima modifica Lunedì, 16 Dicembre 2013 06:33
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista