Scritto: Giovedì, 15 Agosto 2013 14:00 Ultima modifica: Martedì, 24 Settembre 2013 21:19

NASA Cassini "Wave At Saturn": il mosaico completo di Saturno del 19 luglio


E' stato uno degli eventi astronomi del mese di luglio più seguiti, quando la sonda della NASA Cassini, sfruttando l'ombra di Saturno, ha catturato un mosaico completo del pianeta ad anelli.

Nel panorama è stata ripresa anche la Terra:
19 LUGLIO 2013, LA TERRA E LA LUNA INSIEME IN UNA FOTO RICORDO SCATTATA DALLA SONDA CASSINI
19 LUGLIO 2013, UN GIORNiO SPECIALE: LA TERRA E LA LUNA NELLE FOTO DELLE SONDE CASSINI E MESSENGER

Rate this item
(0 votes)

Wave At Saturn mosaic

19 July 2013 Saturn Mosaic Wave At Saturn
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44

E' stato uno degli eventi astronomi del mese di luglio più seguiti, quando la sonda della NASA Cassini, sfruttando l'ombra di Saturno, ha catturato un mosaico completo del pianeta ad anelli.

Nel panorama è stata ripresa anche la Terra:
19 LUGLIO 2013, LA TERRA E LA LUNA INSIEME IN UNA FOTO RICORDO SCATTATA DALLA SONDA CASSINI
19 LUGLIO 2013, UN GIORNiO SPECIALE: LA TERRA E LA LUNA NELLE FOTO DELLE SONDE CASSINI E MESSENGER

A distanza di circa un mese, riusciamo finalmente a presentarvi la nostra versione completa del mosaico, forse la prima disponibile in rete.

L'immagine è stata realizzata assemblando oltre 150 scatti raw, disponibili sul sito ufficiale, con i filtri rosso, verde e blu.

Il lavoro è stato abbastanza complicato: alcuni filtri non sono stati pubblicati, alcuni dati sono mancanti, le immagini sono state rilasciate a risoluzioni diverse, le inquadrature generano differenti geometrie e presentano grandi variazioni cromatiche dovute principalmente ai tempi di esposizione programmati, necessari per catturare ora il pianeta in primo piano ora il flebile anello E.

Abbiamo cercato però di fare del nostro meglio, utilizzando solo con un programma di fotoritocco, tanta passione e una buone dose di ingegno!

Questo tipo di riprese sono incredibilmente suggestive e l'elaborazione proposta vuole metterne in risalto proprio l'aspetto più scenografico ma gli scatti in controluce offrono anche una grande opportunità di studio, dove spiccano caratteristiche e singolarità altrimenti non visibili.

Attraverso queste foto gli scienziati possono analizzare la distribuzione della polvere negli anelli retroilluminati dal Sole, sopratutto in quelli più deboli come G e E; la dimensione delle particelle; notare i grumi di materiali (blocchi di polvere e ghiaccio sono ben visibili a sinistra nell'anello E, sparati dai getti di Encelado); studiare eventuali modifiche causate dalle orbite delle lune con il tempo.

Il Sole si trova dietro agli anelli in basso a sinistra, vicino a Saturno.
L'illuminazione asimmetrica mette in risalto anche delle differenze: l'anello E, ad esempio, sembra essere più definito a sinistra dove riceve più luce e questo potrebbe dipendere anche da una diversa distribuzione delle particelle di materiale che lo compongono.

Anche se per motivi grafici, abbiamo eseguito un adattamento cromatico, possiamo dire che l'anello G ed alcune parti dell'anello E sono più rossastre mentre, l'alone di materiale formato da particelle fini, è tendenzialmente più verde/blu.

In basso a destra, sotto Saturno, c'è la Terra che nel mosaico appare appena come un puntino di appena un pixel.
In teoria, la Cassini dovrebbe aver ripreso anche Marte, a sinistra, a metà immagine immagine, tra l'anello F e G ma il chiarore degli anelli, le altre stelle e i disturbi ne rendono un po' difficile l'individuazione, ammesso sia visibile.

In attesa, quindi, del mosaico ufficiale, immergetevi tra gli anelli di Saturno a 4038 x 1723 pixel: buona visione!

Letto: 2044 volta/e Ultima modifica Martedì, 24 Settembre 2013 21:19
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 22 gennaio [updated on Jan,22]...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista