Scritto: Domenica, 12 Marzo 2017 07:04 Ultima modifica: Domenica, 12 Marzo 2017 10:25

Cassini: incontro non mirato con Pan


Questa settimana, mentre era vicino al periasse dell'orbita 264, la sonda della NASA Cassini ha scattato le migliori foto di Pan.

Rate this item
(0 votes)
Questa vista in colori naturali di Pan, ottenuta combinanco i filtri infrarosso, verde ed ultravioletto, è stata ripresa dalla Narrow Angle Camera a bordo della sonda della NASA Cassini il 7 marzo 2017, durante un incontro non mirato con la luna di Saturno. Questa vista in colori naturali di Pan, ottenuta combinanco i filtri infrarosso, verde ed ultravioletto, è stata ripresa dalla Narrow Angle Camera a bordo della sonda della NASA Cassini il 7 marzo 2017, durante un incontro non mirato con la luna di Saturno. Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Pan, con un diametro medio di circa 30 chilometri, è una luna pastore dell'anello A di Saturno. Orbita all'interno della divisione Encke e contribuisce a mantenere il vuoto libero da altre particelle ghiacciate.
Il 7 marzo, la Cassini ha avuto l'opportunità di passare a soli 24.572 chilometri dal piccolo satellite durante un cosiddetto "incontro non mirato". Questo si verifica "per caso", quando la traiettoria della sonda incontra fortuitamente l'orbita delle lune con una geometria tale da consentire la raccolta di immagini e dati.

Generalmente questi passaggi sono piuttosto veloci ma in questo caso la Cassini ha potuto puntare Pan per ben due ore, dalle 16:35 alle 18:39.
In questo arco di tempo erano state pianificate 54 immagini con la Narrow Angle Camera (NAC) alcune delle quali, considerata una certa incertezza tempistica ed orbitale, sarebbero potute risultare un buco nell'acqua. Si legge nel diario di missione: "Sono previste cinquantaquattro immagini di Pan, anche se alcune probabilmente perderanno il target". E invece, la NAC ha fatto centro tutte le cinquantaquattro volte!
Qui sotto lo screenshot dal catalogo ufficiale con l'intera sequenza (il primo scatto è quello in basso a destra):

Pan 7 marzo 2017

Anche le foto più ravvicinate sono risultate migliori di ogni aspettativa:
"l'immagine più ravvicinata sarà presa da 24.572 chilometri ed avrà una risoluzione di 147 metri per pixel anche se Pan risulterà probabilmente vicino al bordo della fotocamera NAC".
Ed invece, Pan campeggia perfettamente centrata nel momento del massimo avvicinamento (quarta e quinta riga nello screenshot).
Ecco la piccola luna in due composizioni a colori ottenute assemblando i filtri infrarosso, verde ed ultravioletto.

Pan 7 marzo 2017 (N00277977-79)

Pan ripresa con la NAC della Cassini il 7 marzo 2017 nel momento del massimo avvicinamento.
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today (download)

Pandora 7 marzo 2017 (N00277982-84)

Pan ripresa con la NAC della Cassini il 7 marzo 2017, 25 minuti dopo il massimo avvicinamento.
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today (download)

Pan ha una forma abbastanza curiosa: gli scienziati credono che la sua cresta equatoriale si sia formata raccogliendo materiale dall'anello, proprio come Atlante e la luna "yin-yang" Giapeto.

La Cassini ha appena completato la quattordicesima delle 20 orbite "F-ring" che termineranno il 22 aprile, quando l'ultimo fly-by attorno a Titano rimodellerà la traiettoria della sonda spingendola ad attraversare il vuoto tra il pianeta ed il suo anello più interno.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 1498 volta/e Ultima modifica Domenica, 12 Marzo 2017 10:25
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 16 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 14/1/21 - Sol 758] - Mete...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista