Scritto: Martedì, 27 Settembre 2016 10:13 Ultima modifica: Mercoledì, 28 Settembre 2016 05:54

Ultima OpNav per Cassini


Il 20 settembre 2016 la sonda della NASA Cassini ha ripreso la sua ultima immagine di navigazione ottica (OpNav). Ed ecco che ci risiamo, ho dovuto usare il termine "ultima" ancora una volta, una parola che non fa altro che ricordarmi tristemente il prossimo destino inevitabile della sonda.

Rate this item
(0 votes)
Ultima OpNav per Cassini Crediti: Ultima OpNav per Cassini

Durante la sua gloriosa missione la Cassini ha utilizzato la Narrow Angle camera per riprendere foto delle lune di Saturno su sfondi stellati noti per determinare con precisione la traiettoria. In tutto sono state catturate 2.817 immagini esclusivamente per la navigazione dal lancio nel 1997. Ma per la fase "Grand Finale" questo non sarà più necessario.
A undici mesi dalla fine, infatti, la sonda ha iniziato ad utilizzare il solo spostamento doppler e la tempistica dei segnali radio da e verso la Terra per orientarsi e correggere la rotta.

Per questo ultimo scatto in cui la posizione di Rea è appena spostata rispetto ai riferimenti (in giallo), il team si limiterà a registrare la posizione effettiva della luna ed ad aggiornare la sua orbita, senza effettuare nessuna correzione sulla traiettoria della sonda (grazie al team Cassini per aver risposto alla mia domanda via mail!).

D'altra parte, senza le immagini OpNav, il team non avrebbe potuto pianificare e compiere le affascinanti acrobazie che ci hanno lasciato a bocca aperta in questi anni, come passare a soli 25 chilometri dalla superficie di Encelado nel 2008 o volare attraverso i geyser durante lo strepitoso fly-by E-21 a novembre dello scorso anno.

Altre informazioni su questo articolo

Read 935 times Ultima modifica Mercoledì, 28 Settembre 2016 05:54
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 25 novembre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/11 - Sol 710] - Meteor...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 21 novembre [updated on Nov,19]...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 23 Novembre [Last upda...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 23 Novembre [Last upda...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista