Scritto: Domenica, 21 Febbraio 2016 07:23 Ultima modifica: Domenica, 21 Febbraio 2016 15:41

Come variano le temperature sulla superficie di Titano!


Questa composizione mostra come è variata la temperatura sulla superficie della grande luna di Saturno, Titano, ad intervalli di due anni, dal 2004 al 2016.

Rate this item
(0 votes)
Come variano le temperature sulla superficie di Titano! Credit: NASA/JPL-Caltech/GSFC

Le mappe mostrano la radiazione termica infrarossa (calore) emessa dalla superficie di Titano alla lunghezza d'onda di 19 micron, una finestra spettrale in cui la densa ed opaca atmosfera della luna è quasi trasparente.
Le temperature, e quindi i colori, sono state organizzate per valori medi su tutto il globo da est ad ovest per enfatizzare, invece, le variazioni lungo le latitudini nord e sud legate ai cambiamenti stagionali. Le regioni nere sono quelle in cui non ci sono dati.

Variazioni di temperatura sulla superficie di Titano. dal 2004 al 2016

Variazioni di temperatura sulla superficie di Titano. dal 2004 al 2016.
Il globo in alto a destra mostra Titano visto dalla direzione del Sole: lo zenit è indicato dalla stella gialla.

Credit: NASA/JPL-Caltech/GSFC

Si noti come le temperature variano molto lentamente durante gli anni e il corso delle stagioni che, su Titano, durano ben sette anni e mezzo.
La quantità di luce ricevuta ad ogni latitudine dipende, come sulla Terra, dall'inclinazione del Sole man mano che Satuno compie il suo periodo di rivoluzione di circa 30 anni attorno alla nostra stella.
Quando la Cassini era arrivata nel sistema nel 2004, nell'emisfero sud di Titano stava finendo l'estate e quindi era il posto più caldo; Poco dopo l'equinozio del 2009, nel 2010, le temperature erano praticamente simmetriche tra gli emisferi nord e sud; viceversa, successivamente, le temperature hanno iniziato a calare a sud per aumentare a nord con l'avvento dell'inverno australe.

SURFACE TEMPERATURES ON TITAN DURING NORTHERN WINTER AND SPRING [abstract]

Meridional brightness temperatures were measured on the surface of Titan during the 2004–2014 portion of the Cassini mission by the Composite Infrared Spectrometer. Temperatures mapped from pole to pole during five two-year periods show a marked seasonal dependence. The surface temperature near the south pole over this time decreased by 2 K from 91.7 ± 0.3 to 89.7 ± 0.5 K while at the north pole the temperature increased by 1 K from 90.7 ± 0.5 to 91.5 ± 0.2 K. The latitude of maximum temperature moved from 19 S to 16 N, tracking the sub-solar latitude. As the latitude changed, the maximum temperature remained constant at 93.65 ± 0.15 K. In 2010 our temperatures repeated the north–south symmetry seen by Voyager one Titan year earlier in 1980. Early in the mission, temperatures at all latitudes had agreed with GCM predictions, but by 2014 temperatures in the north were lower than modeled by 1 K. The temperature rise in the north may be delayed by cooling of sea surfaces and moist ground brought on by seasonal methane precipitation and evaporation.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 2238 volta/e Ultima modifica Domenica, 21 Febbraio 2016 15:41
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista