Elisabetta Bonora

Elisabetta Bonora

Giovedì, 23 Agosto 2012 06:41

Lo spettro di Coronation

Questo è lo spettro ottenuto dalla Chemcam di Curiosity quando il 19 agosto 2012 ha effettuato il suo primo test sulla piccola roccia N165, detta Coronation.

Il grafico mostra le emissioni per diversi elementi nel punto colpito dal laser.

Giovedì, 23 Agosto 2012 06:23

I primi passi di Curiosity

Come preannunciato, ieri Curiosity ha mosso i primi passi per la prima volta dal giorno in cui ha raggiunto la sua destinazione, il cratere Gale.

Avanti per circa 4,5 metri, rotazione di 120° e indietro di 2,5 metri, questi sono stati i primi comandi eseguiti dal rover, lasciando le sue prime tracce sul suolo marziano.

Mercoledì, 22 Agosto 2012 06:07

Curiosity rileva i primi dati

Curiosity ha iniziato a rilevare i primi dati meteo.

La stazione meteorologica fornita dalla Spagna, controlla la temperatura dell'aria e del suolo, la pressione dell'aria, il vento e altri dati ogni ora da quando Curiosity ha raggiunto la sua destinazione nel cratere Gale. Possiamo dire che in una tipica giornata marziana, sulla base delle misurazioni ottenute in queste due settimane, la temperatura dell'aria oscilla tra i -2° e i -75° Celsius mentre la temperatura del terreno subisce una variazione maggiore tra il pomeriggio e le prime ore dell'alba variando dai 3° ai -91° Celsius.

Era il 6 agosto quando Curiosity ci ha fatto stare con il fiato sospeso durante la sua discesa verso il Pianeta Rosso.

Il MARDI (Mars Descent Imager), la videocamera fissata sotto lo scudo termico, ha scattato immagini a colori a 1600x1200 pixel ultimi 2 minuti e mezzo dell'atterraggio su Marte, iniziando a circa 3.7 km di altitudine fino a circa 5 metri dal suolo.

Martedì, 21 Agosto 2012 20:52

Curiosity estende il braccio robotico

Curiosity ha esteso oggi per la prima volta dal momento del lancio a novembre 2011, il suo braccio robotico.

Lungo 2,1 metri, verrà utilizzato per manovrare gli strumenti che porta con sé e prelevare campioni di suolo marziano.

La NASA ha selezionato una nuova missione: verrà lanciata nel 2016 e studierà l'evoluzione del Pianeta Rosso per comprendere i processi che lo hanno reso diverso rispetto alla Terra.

La nuova missione, chiamata InSight (Interior Exploration using Sismic Investigations, Geodesy and Heat Transport), è un lander geofisico per indagare la struttura interna di Marte, dal nucleo alla superficie.

Risale a circa 110 milioni di anni fa: è l'impronta di un dinosauro erbivoro del Cretaceo superiore scoperta da Ray Stanford, un cacciatore di dinosauri, al NASA Goddard Space Flight Center Maryland.

Ieri per la prima volta il laser di Curiosity è stato utilizzato su Marte: il target era una piccola roccia chiamata "Coronation" (N165).

La Cheamcam ha colpito “Coronation” con 30 impulsi in 10 secondi: l'energia del laser ha eccitato gli atomi della roccia e la Chemcam ha rilevato la luce emessa analizzandola con tre spettrometri, ottenendo informazioni sulla natura degli elementi.

Sabato, 18 Agosto 2012 22:12

Target N165: pronti a fare fuoco!

Come preannunciato, oggi Curiosity si prepara ad usare il laser.

Ecco il suo primo target: la piccola roccia N165.

Sabato, 18 Agosto 2012 18:11

La turbolenza riscalda il vento solare

Il vento solare rimane sorprendentemente caldo anche lontano dalla nostra stella: una ricerca condotta da Dr Kareem Osman, fisico dell'Università di Warwick fornisce un nuovo punto di vista per spiegare il fenomeno.

Il vento solare porta il calore infernale del Sole verso l’esterno ma mentre dovrebbe progressivamente raffreddarsi, si espande oltre il nostro Sistema Solare.

Per decenni, questo è stato un enigma per gli scienziati.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:6 luglio 2022

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 luglio ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 luglio. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora