Giovedì 13 Dicembre 2018
Accedi Registrati

Accedi con il tuo account

Username *
Password *
Ricordami

BepiColombo: dal lancio perfetto ai primi selfie nello spazio

La prima immagine inviata da BepiColombo: il selfie parziale mostra la corretta estensione di uno dei pannelli solari.
La prima immagine inviata da BepiColombo: il selfie parziale mostra la corretta estensione di uno dei pannelli solari. Crediti: ESA / BepiColombo / MTM, CC BY-SA 3.0 IGO

La sonda, lanciata il 20 ottobre 2018 alle 01:45 UTC, è in perfetta salute e sta inviando le prime immagini dallo spazio.

La missione congiunta ESA-JAXA  è partita in sella al vettore Ariane 5 dallo spazioporto europeo a Kourou la scorsa settimana, con l'obiettivo di studiare il pianeta più interno del nostro Sistema Solare. La sonda, la prima europea destinata a Mercurio, potrà effettuare nuove scoperte e confermare molte dei risultati già ottenuti da MESSENGER.

Potete rivivere l'emozione del lancio a questo link ma forse una vista davvero inusuale è quella ripresa con una fotocamera IR da Jorn Helbert, investigatore principale dello spettrometro e degli strumenti di imaging termici a bordo del veicolo.

Dopo il lancio, le prime immagini inviate a Terra hanno documentato il corretto dispiegamento dei pannelli solari e delle antenne.

BepiColombo è composta da due veicoli spaziali separati: L'ESA ha sviluppato il Mercury Planetary Orbiter (MPO) e la JAXA ha fornito il Mercury Magnetospheric Orbiter (MMO). Il primo studierà la superficie e la composizione interna del pianeta, il secondo, la magnetosfera di Mercurio.
I due moduli fanno parte del Mercury Composite (MCS) il quale comprende anche il Modulo Mercury Transfer (MTM), che fornisce la propulsione a ioni ed altri servizi non necessari per la missione vera e propria. Quest'ultimo verrà sganciato poco prima dell'inserimento in orbita (trovate i dettagli sulla missione e sul payload nel mio precedente post).
L'immagine in apertura è stata ripresa dal MTM che ha tre fotocamere di monitoraggio (M-CAM) con CCD quadrati da 1024x1024 pixel. Qui sotto, ho sovrapposto le foto ricevute all'infografica ESA che mostra la posizione delle fotocamere.

BepiColombo monitoring cameras

La M-CAM 2 ha anche documentato la corretta apertura del magnetometro a bordo del MPO.
Le immagini sono state scattate con un'esposizione di 40 millisecondi e un intervallo di tempo di sei secondi tra l'una e l'altra, a partire dalle 12:40:09 UTC del 25 Ottobre.

BepiColombo dispiegamento del magnetometro

Copyright: ESA/BepiColombo/MTM, CC BY-SA 3.0 IGO

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Mi occupo di web, web marketing e comunicazio online e sono alla ricerca di nuove opportunità (visita il mio sito elisabettabonora.info!).
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altro in questa categoria: « BepiColombo: superati i test finali

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Ho letto e accetto la Cookie Policy e la Privacy policy

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO