Displaying items by tag: chandra

Lunedì, 13 Dicembre 2021 06:23

Mini-jet da SgrA*

 Una vista multi-spettrale della regione intorno al buco nero supermassiccio nel centro della Via Lattea mostra gli effetti del getto relativistico che interagisce col mezzo interstellare.

Pubblicato in Immagine del giorno

L'Osservatorio a raggi X della NASA, Chandra, potrebbe aver rilevato il primo pianeta extragalattico. L'esopianeta candidato si trova nella galassia a spirale Messier 51 (M51), chiamata anche Galassia Whirlpool per la particolare silhouette.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Domenica, 09 Agosto 2020 08:05

Una stella di neutroni che gioca a nascondino

Il residuo della celebre supernova 1987A ospita una stella di neutroni da essa generata e nascosta in un involucro di polvere, secondo le ultime indagini effettuate con ALMA...

Pubblicato in Immagine del giorno
Mercoledì, 14 Settembre 2016 20:44

Plutone a raggi X

Utilizzando l'osservatorio della NASA Chandra, gli scienziati hanno guardato Plutone a raggi X per la prima volta.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Venerdì, 13 Maggio 2016 07:55

I resti della supernova Tycho dal 2000 al 2015

Gli astronomi hanno utilizzato i dati rilevati dall'osservatorio a raggi X Chandra per monitorare l'evoluzione dei resti della supernova Tycho dal 2000 al 2015. L'incredibile filmato dimostra che l'espansione dovuta all'esplosione è ancora in corso dopo circa 450 anni.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Mercoledì, 16 Marzo 2016 07:14

L'ammasso dà spettacolo

Il grande ammasso di galassie MACS J0717, a una distanza di 5.4 miliardi di anni luce, è una delle più grandi e complesse strutture su larga scala nell'universo. Qui è stato osservato sia da Hubble (immagine visibile), sia nei raggi X dal NASA Chandra X-ray Observatory (emissione diffusa in blu) sia nel radio con NRAO Jansky Very Large Array (in rosa)

Pubblicato in Immagine del giorno
Mercoledì, 17 Settembre 2014 06:54

WASP-18: invecchiata dal pianeta

Nuovi dati dell'Osservatorio della NASA Chandra X-ray dimostrano come un pianeta massiccio può influenzare la sua stella madre, facendola apparire più vecchia di quanto sia realmente.

La stella WASP-18 e il suo pianeta WASP-18b si trovano a circa 330 anni luce dalla Terra, nella costellazione della Fenice.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Per la prima volta, da quando l'uomo ha iniziato a scoprire pianeti extrasolari, circa 20 anni fa, è stato osservato in raggi X un esopianeta oscurare la sua stella stella madre.

L'allineamento è avvenuto nel sistema HD 189733, a 63 anni luce dalla Terra.

Gli osservatori Chandra X-ray della NASA e XMM Newton dell'ESA hanno potuto sfruttare questa occasione unica per studiare l'eclissi in raggi X.

Pubblicato in Spazio & Astronomia

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:5 luglio 2022

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 luglio ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 luglio. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora