Scritto: Mercoledì, 28 Maggio 2014 16:14 Ultima modifica: Sabato, 27 Dicembre 2014 21:14

Missione cinese Chang'E 3: Yutu è ancora vivo ma non per molto


Dopo cinque mesi di permanenza sulla Luna, in base a quanto riferito questa settimana dai media cinesi e dall'agenzia di stampa Reuters, Jade Rabbit, il rover della missione Chang'E 3, rimasto bloccato da un'anomalia in occasione della seconda ibernazione (25 gennaio 2014), è ancora vivo ma il suo destino è segnato.

Rate this item
(0 votes)

Chang'E 3 - rover Yutu

© POCKN

Dopo cinque mesi di permanenza sulla Luna, in base a quanto riferito questa settimana dai media cinesi e dall'agenzia di stampa Reuters, Jade Rabbit, il rover della missione Chang'E 3rimasto bloccato da un'anomalia in occasione della seconda ibernazione (25 gennaio 2014), è ancora vivo ma il suo destino è segnato.

Il rover infatti, parcheggiato nello stesso punto della superficie lunare da oltre tre mesi, dopo aver percorso appena 20 metriaveva comunicato nuovamente con la Terra lo scorso 12 febbraio, sorprendendo i fan e gli ingegneri. Ma Yutu non è più stato in grado di muoversi e, nonostante continua a trasmettere dati attraverso il lader, in base a quanto dichiarato dall'agenzia di stampa ufficiale Xinhua, sta iniziando a soffrire il freddo delle notti lunari.
Il meccanismo dei pannelli solari, progettati per richiudersi e proteggere gli strumenti dal gelo, non funziona più.

"Ad ogni notte lunare, le funzionalità di Yutu si indeboliscono sempre di più", ha dichiarato Li Benzheng, vice comandante in capo del programma lunare della Cina.

"La temperatura sulla Luna è notevolmente inferiore rispetto alla nostra stima precedente e alcuni componenti potrebbero essere affetti da congelamento", aveva dichiarato il mese scorso Il professor Wang Jianyu, vice segretario generale della Chinese Society of Space Research.

La quinta notte lunare era iniziata il 23 aprile e terminata il 9 maggio, quando il Sole è apparso nuovamente sul Mare Imbrium.

Il risveglio era stato anticipato sul web dal gruppo UHF-Satcom che monitorizza le trasmissioni satellitari, lo stesso sito web amatoriale che aveva rilevato per primo il segnale di downlink dopo l'anomalia, diventato un vero e proprio punto di riferimento non ufficiale per la missione cinese Chang'E 3.

Il 12 maggio, @uhf_satcom aveva riferito che Yutu stava trasmettendo un segnale portante ad una frequenza di 8463.038MHz, confermando che il rover era sopravvissuto ad un'altra notte lunare.

Lo stesso @uhf_satcom, ha rilevato, il 13 maggio, che la Cina stava provando ad inviare comandi al rover, intercettando un segnale di uplink.

Giunti a questo punto, però, sembra ormai scontato che la Cina non possa recuperare la missione che, tuttavia, può essere considerata comunque un successo, a quasi quaranta anni di distanza dall'ultimo veicolo spaziale atterrato sul nostro satellite, il Luna 24 dell'Unione Sovietica del 1976. Una missione che ha permesso alla Cina di entrare nell'elite dei tre paesi che, ad oggi, che sono stati in grado di toccare la superficie della Luna.

Read 5349 times Ultima modifica Sabato, 27 Dicembre 2014 21:14
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 9/7/20 - Sol 574] - Meteo...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 Giugno [updated on Jun...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 24/6/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista