Scritto: Lunedì, 02 Maggio 2022 05:15 Ultima modifica: Lunedì, 02 Maggio 2022 06:09

Difesa planetaria: la Cina programma la sua missione per deviare un asteroide


Wu Yanhua, vice capo della China National Space Administration (CNSA), ha annunciato la scorsa settimana che la Cina prevede di effettuare un test di deflessione già nel 2025.

Rate this item
(2 votes)
Difesa planetaria: la Cina programma la sua missione per deviare un asteroide
Crediti: ESA/P.Carril

La missione fa parte di un ampio sistema di monitoraggio e difesa dagli asteroidi che la CNSA sta sviluppando. Sarà costituito da strumenti sia terrestri che spaziali, i quali saranno utilizzati per catalogare oggetti vicini alla Terra che potrebbero rappresentare una minaccia.

Wu ha presentato l'argomento durante la settima giornata spaziale nazionale cinese a Wenchang, nella provincia di Hainan, per celebrare il lancio del primo satellite cinese, Dongfanghong-1, inviato in orbita il 24 aprile del 1970.

La Cina ha tenuto la sua prima conferenza sulla difesa planetaria nell'ottobre 2021, con sessioni, documenti e presentazioni su una serie di questioni correlate.


Il progetto cinese

Quando si tratta di cacciare gli asteroidi, gli oggetti più piccoli sono i più difficili da vedere ma sono anche i più innocui. Invece, la catalogazione e il monitoraggio di quelli più grandi è molto importante. Finora, nessun asteroide noto rappresenta una reale minaccia per il prossimo futuro (puoi controllore lo status delle rocce spaziali potenzialmente pericolose nel nostro Mission Log). Attualmente, l'oggetto a più alto rischio, noto come RF12 scoperto del 2010, ha una probabilità del 4,8% di impatto con la Terra nel 2095. Ma questo asteroide di 7 metri causerebbe una palla di fuoco simile alla meteora di Chelyabinsk nel 2013. Tuttavia, potrebbero esserci rocce spaziali là fuori che ancora non sono state scoperte.

Il nuovo programma di monitoraggio della CNSA sarà abbinato a uno sforzo ingegneristico per progettare e costruire un razzo ad alta spinta in grado di trasportare un impattatore cinetico: un carico utile progettato per colpire un asteroide con una forza sufficiente a cambiarne l'orbita.

"La Cina procederà alla creazione di un sistema di monitoraggio e difesa degli asteroidi vicino alla Terra per affrontare la minaccia dell'impatto di un asteroide sui veicoli spaziali e contribuire a proteggere la sicurezza della Terra e dell'umanità", ha detto Wu durante un'intervista con la China Central Television.
Verrà istituito un sistema di monitoraggio e allarme a terra e nello spazio per catalogare e analizzare gli asteroidi che rappresentano una minaccia per le attività spaziali, quindi verranno sviluppate tecnologie e ingegneria pertinenti per dissipare le minacce, ha aggiunto. Wu ha detto ha anche dichiarato che la Cina sta sviluppando un software di simulazione per gli impatti con la Terra e organizzerà prove di difesa per affrontare la minaccia comune e assumersi la responsabilità di una grande potenza globale nella salvaguardia del pianeta con altri paesi .

L'asteroide bersaglio su cui intendono testare l'impattatore non è ancora stato annunciato (ma in un'altra dichiarazione avevano di dichiarato che avrebbero potuto bombardare Bennu, l'asteroide visitato dalla sonda della NASA OSIRIS-Rex, con 23 Lunga Marcia 5!). In ogni caso, sembra che la missione per deviare una roccia spaziale potenzialmente pericolosa sarà simile alla missione DART (Double Asteroid Redirection Test) della NASA che è in viaggio e si incontrerà con l'asteroide binario 65803 Didymos entro la fine dell'anno.

Gli addetti ai lavori hanno rivelato che il sistema è attualmente nella fase di definizione del progetto e in fase di revisione per l'approvazione, il che implica lo stretto coordinamento di più dipartimenti.
La missione è prevista intorno alla fine del 14° periodo del piano quinquennale (2021-2025) o nel 2026, ha detto Wu. Tutto questo, mentre il governo di Pechino sta sviluppando anxhe una missione combinata di ritorno del campione da un asteroide e incontro con una cometa. La missione, che dovrebbe essere lanciata prima del 2025, punterà al quasi satellite terrestre Kamoʻoalewa, consegnerà campioni sulla Terra e poi si dirigerà verso un incontro con la cometa della Fascia Principale 311P/PANSTARRS.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 152 volta/e Ultima modifica Lunedì, 02 Maggio 2022 06:09

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2022.

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 23 maggio. Statistiche sul...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 19 Maggio. ...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora