Scritto: Venerdì, 24 Aprile 2020 14:46 Ultima modifica: Venerdì, 24 Aprile 2020 16:01

Si chiamerà Tianwen-1 la missione cinese per Marte


Come preannunciato, oggi la Cina ha rivelato il nome della missione su Marte programmata per quest'anno. Si chiamerà Tianwen-1 ed aprirà l'era dell'esplorazione planetaria.
L'Agenzia Spaziale Cinese CNSA lo ha annunciato nel corso della manifestazione China Space Day 2020, che si è tenuta oggi a porte semi-chiude per contenere una possibile ripresa dell'epidemia di coronavirus.

Rate this item
(0 votes)

Il nome, "Tianwen", proviene da un lungo poema cinese scritto da uno dei più grandi poeti dell'antica Cina, Qu Yuan, e significa "domande celesti" o "domande in cielo",

Il logo della missione rappresenta i pianeti le cui orbite disegnano una lettera "C" come "Cina" ma che riunisce anche il concetto di "Cooperazione" internazionale e la "Capacità" di esplorare i pianeti e lo spazio profondo.

Il Logo della missione cinese per Marte Tianwen-1

La missione sarà lanciata a luglio e raggiungerà il Pianeta Rosso dopo 11 mesi con l'obiettivo di inserire il orbita una sonda ed atterrare con un rover sulla superficie.

Le proposte per il nome ed logo del progetto sono state raccolte attraverso un concorso pubblico lanciato nel 2016. Tianwen è stato selezionato tra 35.912 idee.

Purtroppo ancora non sono state rilasciate indiscrezioni circa il luogo dell'atterraggio.
A settembre 2019, durante l'European Planetary Science Congress - Division for Planetary Sciences, tenutosi a Ginevra, la CNSA aveva annunciato che erano state selezionate due aree in Utopia Planitia, famosa per le missioni Viking, ciascuna inclusa in un'ellisse di circa 100 per 40 chilometri.

Nonostante la missione ExoMars ESA / RosCosmos sia stata rinviata di altri due anni Tianwen-1 non sarà solo durante il viaggio verso Marte: la NASA lancerà il rover Perseverance della missione Mars 2020 con una finestra di lancio dal 17 luglio al 5 agosto ed altrettanto faranno gli Emirati Arabi che lanceranno, più o meno nello stesso periodo, Hope, un orbiter che partirà dal Giappone.

Altre informazioni su questo articolo

Read 332 times Ultima modifica Venerdì, 24 Aprile 2020 16:01
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 9/7/20 - Sol 574] - Meteo...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 Giugno [updated on Jun...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 24/6/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista