Scritto: Sabato, 14 Gennaio 2023 06:22 Ultima modifica: Domenica, 15 Gennaio 2023 06:19

Artemis III: la prima missione con equipaggio che atterrerà al polo sud della Luna


Dopo le prime due missioni di prova, Artemis III porterà sulla Luna la prima donna e la prima persona di colore. L'equipaggio atterrerà al polo sud lunare.

Rate this item
(2 votes)
Artemis III: la prima missione con equipaggio che atterrerà al polo sud della Luna
Crediti: SpaceX

"Gli esseri umani sono sempre stati attratti dall'esplorazione, dalla scoperta e dall'apprendimento il più possibile sul mondo e sui mondi che ci circondano. Non è sempre facile ma è nella nostra natura. A beneficio di tutta l'umanità, la NASA e i suoi partner faranno atterrare la prima donna e la prima persona di colore sulla superficie della Luna con Artemis".

Quattro astronauti partiranno dal Launch Pad 39B del Kennedy Space Center in Florida in cima allo Space Launch System (SLS), l'unico razzo abbastanza potente da inviare Orion, il suo equipaggio e i loro rifornimenti sulla Luna con un unico lancio. Orion è l'unico veicolo spaziale in grado di riportare gli equipaggi sulla Terra a velocità di rientro lunare. Durante la fortunata missione Artemis I, il suo scudo termico dal design unico è stato testato in queste condizioni di rientro estreme.

Prima, l'equipaggio raggiungerà l'orbita terrestre dove eseguirà controlli di sistema e regolazioni del pannello solare su Orion, spiega la NASA in un comunicato. Quindi, una potente spinta dalla fase di propulsione criogenica provvisoria di SLS aiuterà Orion a impostare la sua rotta verso la Luna. Per diversi giorni gli astronauti viaggeranno verso il nostro satellite eseguendo controlli e una serie di accensioni correttive per intercettare il campo gravitazionale della Luna. Al momento e nel luogo giusto il motore eseguirà altre due accensioni per posizionare il veicolo spaziale in un'orbita lunare Near-Rectilinear Halo Orbit (NRHO), il percorso altamente ellittico dove sarà assemblata la stazione spaziale Gateway e recentemente testato dal piccolo satellite CAPSTONE.

Tra centinaia di potenziali orbite, la NASA ha selezionato NRHO per raggiungere gli obiettivi Artemis a lungo termine: fornirà comunicazioni quasi costanti con la Terra e l'accesso a siti in tutta la Luna. Poiché è gravitazionalmente bilanciata tra la Terra e la Luna, NRHO massimizzerà anche l'efficienza del carburante.

Per l'allunaggio, la NASA ha selezionato SpaceX per il veicolo che trasporterà gli astronauti di Artemis III da Orion in orbita lunare alla superficie della Luna e viceversa.
Dopo una serie di test, SpaceX effettuerà almeno una missione dimostrativa senza equipaggio che farà atterrare la Starship sulla superficie lunare.

Prima del lancio dell'equipaggio, SpaceX lancerà un "distributore" di propellente in orbita terrestre, che sarà riempito da una serie di autocisterne riutilizzabili. La Starship senza equipaggio si lancerà quindi nell'orbita terrestre dove si aggancerà al deposito di stoccaggio per riempire i serbatoi, prima di eseguire un'accensione del motore a iniezione translunare e viaggiare per circa sei giorni verso NRHO. Qui Starship e Orion si incontreranno e si agganceranno per la prima spedizione sulla superficie lunare del 21° secolo. Una volta che l'equipaggio e i rifornimenti saranno pronti, due astronauti saliranno a bordo della Starship e due rimarranno su Orion.
Orion si sgancerà e si allontanerà da Starship per rimanere in NRHO per circa un'orbita attorno alla Luna, della durata di circa 6,5 giorni che corrisponderà anche alla durata della missione in superficie.

La NASA punta al polo sud lunare.
"Condizioni estreme e contrastanti lo rendono un luogo difficile per i terrestri in cui atterrare, vivere e lavorare, ma le caratteristiche uniche della regione promettono scoperte scientifiche nello spazio profondo senza precedenti", spiega l'Agenzia. "Utilizzando una tecnologia avanzata che include sistemi autonomi, l'equipaggio all'interno di Starship atterrerà in un sito accuratamente selezionato entro un raggio di 100 metri".

artemis iii mission map 2022

Crediti: NASA


Viaggio di ritorno

Quando la missione in superficie sarà terminata, i due astronauti in superfcie si ricongiungeranno ai colleghi sulla Orion. Dopo l'attracco, l'equipaggio trascorrerà fino a cinque giorni in orbita, trasferendo campioni tra i veicoli e preparandosi per il viaggio di ritorno sulla Terra. Quando raggiungeranno il punto ottimale dell'orbita, tutti e quattro gli astronauti di nuovo su Orion, si sganceranno e accenderanno i motori, lanciando la navicella verso la Terra. L'equipaggio viaggerà a circa 40.000 chilometri all'ora durante il rientro nell'atmosfera terrestre. Assistito da 11 paracadute, il veicolo spaziale ammarerà nell'Oceano Pacifico dove verrà recuperato insieme all'equipaggio con il supporto della Guardia Costiera e della Marina degli Stati Uniti.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 812 volta/e Ultima modifica Domenica, 15 Gennaio 2023 06:19

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno" (segui su LinkedIn le mie attività professionali).
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altri articoli in questa categoria: « Apollo - Artemis: 50 anni dopo
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 7 febbraio

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 febbraio. Statistiche su...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB