Massimo Martini

Massimo Martini

Il tuo sito web: http://www.astronautica.us

Un cosmonauta russo, un'astronauta NASA ed uno britannico, stretti dentro un veicolo spaziale Soyuz, hanno lasciato la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e sono rientrati sabato sulla Terra, atterrando felicemente nelle steppe del Kazakhstan e chiudendo una missione di 186 giorni.

Non è una gara ma alla SpaceX, forse, staranno sorridendo... è notizia di questi giorni che il primo volo pilotato di prova della capsula commerciale CST-100 Starliner della Boeing è stato rinviato di almeno sei mesi, e verrà compiuto a febbraio 2018. Le cause sono i problemi incontrati dai progettisti nella massa del veicolo spaziale, nei carichi aerodinamici che esso incontrerà durante il lancio e nei nuovi requisiti del software richiesti dalla NASA.

L'astronauta della NASA Jeff Williams è diventato il primo americano a soggiornare per la terza volta in una missione di lunga durata a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Egli è arrivato a bordo del laboratorio orbitante alle 11:09 p.m. EDT di venerdì (le 4:09 ora italiana di sabato), assieme ai cosmonauti Alexey Ovchinin e Oleg Skripochka dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, per proseguire le importanti ricerche che porteranno la NASA fino al viaggio verso Marte.

L'astronauta della NASA e Comandante di Spedizione 46, Scott Kelly, e la sua controparte russa Mikhail Kornienko sono rientrati martedì sulla Terra dopo la storica missione di 340 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Essi sono atterrati nella steppa del Kazakhstan, alle 10:26 ora locale (le 5:26 ora italiana) del 2 marzo.

Due cosmonauti hanno completato oggi una passeggiata spaziale per recuperare, installare ed aggiustare esperimenti ciclici all'esterno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e di rilasciare una chiavetta USB cerimoniale nello spazio.

Il Programma Commerciale Equipaggi della NASA e delle industrie aerospaziali partner Boeing e SpaceX sono sempre più vicine al ritorno dell'America ai voli spaziali abitati. Quando l'anno starà per finire, il CST-100 Starliner della Boeing e il Crew Dragon della SpaceX saranno in fase di preparazione ai test di volo che permetteranno ai nostri astronauti di viaggiare verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) decollando dalla Costa Spaziale della Florida.

Sabato, 16 Gennaio 2016 11:20

Passeggiata spaziale con brivido finale

Ieri, per qualche minuto, si è temuto che potesse di nuovo succedere uno dei maggiori pericoli al quale possa andare incontro un'astronauta, la presenza di acqua all'interno del casco durante un'attività extra-veicolare.

I portelli, fra la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e una Soyuz appena arrivata, sono stati aperti alle 2:58 p.m. EST (le 20:58 ora italiana) di martedì 15 dicembre, segnando l'arrivo di tre nuovi membri dell'equipaggio, compreso l'astronauta NASA Tim Kopra. Essi hanno raggiunto i residenti della stazione per proseguire le importanti ricerche che permettono alla NASA di avanzare verso Marte, compiendo intanto scoperte per il beneficio di tutta l'umanità.

Mercoledì, 18 Novembre 2015 18:12

Dove metterà piede il primo astronauta su Marte?

Dove l'umanità installerà il suo primo avamposto su Marte?
Il sito ideale per un equipaggio sul Pianeta Rosso dovrebbe avere un alto valore scientifico - permettendo ai pionieri di cercare i segni di vita su Marte e di studiare altre intriganti domande - ma anche possedere abbastanza risorse per aiutare il sostentamento degli equipaggi esplorativi, hanno detto scienziati ed ingegneri.

Il Comandante di Spedizone 45, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), Scott Kelly e l'Ingegnere di Volo Kjell Lindgren, entrambi astronauti della NASA, hanno eseguito mercoledì una lunga (sette ore e sedici minuti) e noiosa attività extra-veicolare (EVA), installando cavi necessari per un nuovo meccanismo di attracco, montando pannelli isolanti su un esperimento di fisica per migliorare il raffreddamento e lubrificato il meccanismo di aggancio del braccio robotico della stazione.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 12 Maggio [updated on 05/1...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 11 Maggio [Last update...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 11 Maggio [Last update:&nbs...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

Aggiornato il 10/5/21. Le manovre della sonda...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte (aggior...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 7/5 - Sol 868] - Meteorol...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista