Scritto: Giovedì, 06 Febbraio 2014 06:34 Ultima modifica: Venerdì, 07 Febbraio 2014 06:28

Avete sorriso? Anche Curiosity ci ha scattato una foto!


Come avevo anticipato ("NASA CURIOSITY: GIÙ PER DINGO GAP"), il 31 gennaio, il rover della NASA Curiosity ha scattato una foto ricordo alla Terra.

Le immagini fanno parte di una sequenza di 15 frame di osservazione astronomica, della MastCam left, ripresi ta le 18:58:04 e le 19:02:23 ora locale, del sol 529.

Rate this item
(0 votes)

Curiosity - Gale Crater sol 529 - Earth - Yuou are here!

Curiosity - Gale Crater sol 529 - Earth - Yuou are here!
"Courtesy NASA/JPL-Caltech" processing 2di7 & titanio44

Come avevo anticipato ("NASA CURIOSITY: GIÙ PER DINGO GAP"), il 31 gennaio, il rover della NASA Curiosity ha scattato una foto ricordo alla Terra.

Le immagini fanno parte di una sequenza di 15 frame di osservazione astronomica, della MastCam left, ripresi ta le 18:58:04 e le 19:02:23 ora locale, del sol 529.

Un gruppo di cinque foto compone una porzione di panorama in direzione ovest-nordovest: tre riprendono l'orizzonte mentre due sono state scattate con un'elevazione leggermente superiore.
Tra queste ultime c'è la Terra.

Le immagini sono suggestive.
Lavorando un po' su esposizione, luminosità e contrasti, si riescono a percepire i rilievi del bordo del cratere Gale. Purtroppo, però, sono foto con molto rumore dovuto alla scarsa illuminazione, alla compressione jpg e a svariati dead pixels.
Senza esagerare con il processing per ridurre i difetti, siamo riusciti ad ottenere un compromesso, l'immagine in apertura, in cui il paesaggio rimane ancora leggibile. Ma per riuscire a vedere la Terra dovete aprire il mosaico  a dimensione intera, siamo appena un puntino!

Il nostro pianeta è però protagonista, forse non assoluto, in altre tre foto della sequenza.

Curiosity - Gale Crater sol 529 - Earth and Moon (like compression artifact) gif movie

Curiosity - Gale Crater sol 529 - Earth and Moon (like compression artifact) gif movie
"Courtesy NASA/JPL-Caltech" processing 2di7 & titanio44

Creando la breve animazione, tra il movimento dei pixel dovuti al rumore dell'immagine, uno sembra accompagnare la Terra, poco sotto e leggermente sulla destra: potrebbe essere la Luna.

Curiosity sol 529 31 Gennaio / Stellarium

Curiosity deve aver avuto proprio un bel cielo davanti agli occhi: Mercurio era da poco tramontato, seguito da Venere, ormai coperto dal bordo del cratere Gale, subito sopra Urano (impossibile da vedere con la MastCam) e, ancora più in alto la Terra. Ricostruendo la scena con Stellarium, o altri software analoghi, la posizione della Luna sembra in effetti coincidere con quella sorta di pixel compresso in movimento. 

Aggiornamento 7 febbraio 2014

E' ufficiale: il pixel in movimento che accompagna la Terra nelle immagini della MastCam left di Curiosity, è la Luna!

La NASA ieri sera ha rilasciato le ultime elaborazioni.
Nella sequenza, scattata 80 minuti dopo il tramonto del sol 529 (31 gennaio 2014), la Terra nel cielo marziano osservato dal rover, è un punto brillante più di qualsiasi altra stella.

La distanza tra la Terra e Marte, quando Curiosity ha scattato le foto, era di circa 160 milioni di chilometri.

Curiosity PIA17936

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS/TAMU

Curiosity PIA17936

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS/TAMU

Anche un osservatore umano sulla superficie di Marte, dovrebbe riuscire a distinguere facilmente la Terra e la Luna come due distinte "stelle" luminose nel cielo serale.

Curiosity PIA17935

Credit: NASA/JPL-Caltech/MSSS/TAMU

Letto: 1650 volta/e Ultima modifica Venerdì, 07 Febbraio 2014 06:28
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista