Scritto: Venerdì, 30 Agosto 2013 06:13 Ultima modifica: Venerdì, 30 Agosto 2013 12:58

Eclissi anulare di Sole su Marte: Curiosity spia Phobos


Durante il percorso verso il Monte Sharp, il rover della NASA Curiosity sta dedicando diversi scatti alle riprese astronomiche.

Durante il sol 351 (1 agosto 2013), il passaggio delle lune marziane Phobos e Deimos aveva consentito di creare un suggestivo filmato; nel sol 368 (19 agosto 2013) la MastCam right aveva immortalato un'altra lunghissima sequenza, le cui immagini sono ancora disponibili solo in formato miniatura, mentre la Rear HazCam del rover aveva rilevato la variazione di luce causata dal passaggio di Phobos davanti al Sole.

Rate this item
(0 votes)

Curiosity Phobos Transit sol 369

Credit: NASA/JPL-Caltech/Malin Space Science Systems/Texas A&M Univ.

Durante il percorso verso il Monte Sharp, il rover della NASA Curiosity sta dedicando diversi scatti alle riprese astronomiche.

Durante il sol 351 (1 agosto 2013), il passaggio delle lune marziane Phobos e Deimos aveva consentito di creare un suggestivo filmato; nel sol 368 (19 agosto 2013) la MastCam right aveva immortalato un'altra lunghissima sequenza, le cui immagini sono ancora disponibili solo in formato miniatura, mentre la Rear HazCam del rover aveva rilevato la variazione di luce causata dal passaggio di Phobos davanti al Sole.

Ma tra i scatti del sol 369 troviamo le migliori immagini disponibili fino ad oggi di un eclissi anulare di Sole su Marte.

Le foto sono state riprese dalla MastCam right del rover il 20 agosto 2013 (sul sito ufficiale un refuso, ripreso su molti siti d'oltreoceano, riporta 17 agosto 2013!), a pochi secondi di distanza l'una dall'altra.
La prima alle 13:32:20, la seconda alle 13:32:22 e la terza 13:32:25, ora marziana.

Curiosity Phobos Transit screenshot

Fonte: http://mars.jpl.nasa.gov/msl/multimedia/raw/?s=#/?slide=369

"Questo evento si è verificato vicino a mezzogiorno nel posto dove si trova Curiosity, momento in cui Phobos era più vicino al rover e appare più grande davanti al Sole di quanto non lo sarebbe in altri momenti della giornata", spiega Mark Lemmon della Texas A & M University, co-investigatore per l'utilizzo di MastCam di Curiosity.

Phobos transita in media a 6.000 chilometri sopra la superficie di Marte ed è la luna che orbita più vicino al suo pianeta nel nostro Sistema Solare.
Sorge ogni 7,7 ore (il giorno marziano dura 24,6 ore) da ovest e tramonta ad est.
La sua dimensione apparente, per un osservatore in superficie, si riduce notevolmente (circa del 40%) quando sorge sull'orizzonte rispetto a quando si trova in una posizione zenitale.

Il Sole era a circa 20 minuti d'arco visto da Marte, con un diametro pari a circa il 66% di quello osservato dalla Terra.

Se Phobos orbitasse due la distanza volte più vicina a Marte, il suo transito avrebbe generato un'eclissi totale.

Le foto rilasciate sono b/n, non contengono perciò informazioni colore, e presentano anche un po' di disturbo dovuto alla compressione ma l'effetto è comunque affascinante: il controluce e i contorni delineati mostrano Phobos, la maggiore delle lune marziane, transitare davanti al Sole come non era mai stata osservata prima.

Queste riprese aiutano i ricercatori a calcolare l'orbita esatta delle lune: in queste osservazioni, ad esempio, Phobos si trovava 2 o 3 chilometri più vicino al centro della posizione del Sole rispetto a quanto stimato.

Read 1841 times Ultima modifica Venerdì, 30 Agosto 2013 12:58
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Inte...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 4 Luglio [Last update:...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 Giugno [updated on Jun...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 29/6/20 - Sol 564] Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 24/6/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista