Scritto: Lunedì, 15 Agosto 2016 16:58 Ultima modifica: Lunedì, 15 Agosto 2016 20:57

Curiosity: tredicesimo foro e procede verso Murray Buttes


Nonostante qualche breve sosta lungo il tragitto, compresa una per effettuare la tredicesima trapanazione di una roccia marziana, Curiosity sta coprendo diverse centinaia di metri nell'ultimo periodo, guidando verso sud nella formazione Murray.

Rate this item
(0 votes)
Curiosity panorama 360 sol 1421 Curiosity panorama 360 sol 1421 Credit: NASA/JPL-Caltech Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Come si può vedere dalla mappa qui sotto, il rover sta per entrare in una zona caratterizzata da piccole colline ed affioramenti incredibilmente caratteristica, chiamata Murray Buttes. Se ne può avere un assaggio nel panorama 360 in apertura ripreso durante il sol 1421 (5 agosto 2016). Il cielo è stato aggiunto artificialmente nel mosaico, pur tenendo conto dell'ora locale di scatto, per donare un tocco artistico a questo paradiso geologico. L'immagine è disponibile a piena risoluzione nella nostra gallery.

Curiosity mappa al Sol 1428

Mappa ufficiale del tragitto compiuto da Curiosity aggiornata al sol 1428 (Crediti: NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona); nell'inserto un dettaglio annotato da Phil Stooke, University of Western Ontario

Prima di avventurarsi tra le colline, Curiosity ha fatto una breve sosta di scienza per assaggiare il target chiamato Marimba, utilizzando il trapano per la tredicesima volta durante il sol 1422 (6 agosto 2016), giorno del suo quarto anniversario terrestre su Marte.
Marimba appartiene al fango indurito della formazione Murray, base del Monte Sharp ma la polvere all'interno del foro appare molto meno grigia rispetto alle perforazioni precedenti.

Curiosity Sol 1421 MastCam ChemCam

Curiosity Sol 1421 MastCam (test di pre-carico) e dettagi dalla ChemCam
Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Curiosity, perforazioni su Marte - tavola riepilogativa

L'attività presso Marimba ha subito qualche piccolo inconveniente dovuto ad una specie di corto circuito transitorio nel trapano durante il trasferimento della polvere alla CHIMRA (Collection and Handling for In-Situ Martian Rock Analysis), che ha il compito di setacciare e porzionare il campione per i diversi strumenti di analisi. L'anomalia, che verrà approfondita nelle prossime settimane ma è stata subito bypassata dal team, è simile a quella che si era verificata a marzo 2015 con il campione prelevato a Telegraph Peak.

Nel frattempo Curiosity continua ad utilizzare regolarmente AEGIS, il software che permette al rover di scegliere in autonomia i target più interessanti da analizzare con la Chemistry and Camera (ChemCam) ed il suo spettrometro laser, ed a guidare verso sud avvicinandosi notevolmente al primo gruppo di colline (per restare quotidianamente aggiornati seguite i "Mission Log" di Marco Di Lorenzo).

Curiosity sol 1429 - dettaglio

Curiosity sol 1429 - dettaglio
Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Qui sotto un dettaglio ripreso dalla ChemCam durante il sol 1428 (12 agosto 2016) della curiosa roccia piramidale in equilibrio sull'orizzonte che ormai da un po' ritroviamo nei panorami.

Roccia piramidale

Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 3308 volta/e Ultima modifica Lunedì, 15 Agosto 2016 20:57
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 17/1/21 - Sol 760] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 16 gennaio [Last updat...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista