Scritto: Lunedì, 26 Aprile 2021 05:11 Ultima modifica: Lunedì, 26 Aprile 2021 05:46

Terzo volo per Ingenuity


Ieri, 25 aprile 2021, Ingenuity ha eseguito il terzo test di volo, osando distanze maggiori e velocità superiori di quelle provate sulla Terra.

Rate this item
(1 Vote)
Perseverance Right Navigation Camera sol 64 Perseverance Right Navigation Camera sol 64 Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora / Marco Faccin / aliveuniverse.today

L'elicottero è decollato alle 12:33 ora locale di Marte (10:31 ora italiana), arrivando fino a 5 metri di quota (la stessa altitudine raggiunta nel secondo volo). Quindi si è spostato di 50 metri dal punto di decollo ad una velocità di 2 metri al secondo, per poi tornare ad atterrare dove era partito. Nel video, ripreso dalla fotocamera Mastcam-Z a bordo di Perseverance, è spettacolare vedere l'elicottero uscire e rientrare sulla scena!
Il rover al momento è parcheggiato a “Van Zyl Overlook”, a circa 64 metri di distanza, funge da spettatore e da base per le comunicazioni.

La NASA ha detto che, quando sono state ricevute a Terra le immagini scattate da Perseverance, il team è rimasto estasiato nel vedere il drone volare via.
"Il volo di oggi è stato come avevamo programmato, eppure è stato a dir poco sorprendente", ha detto Dave Lavery, responsabile del programma Ingenuity Mars Helicopter presso la sede della NASA a Washington. "Con questo volo, stiamo dimostrando capacità che consentiranno di aggiungere la dimensione aerea alle future missioni su Marte".

Durante questo test, la squadra ha spinto a limite le capacità di Ingenuity per catturare il maggior numero di foto dalla propria fotocamera a colori. La prima è stata scattata dal drone durante il secondo volo. Speriamo che queste immagini vengano condivise con il pubblico in formato raw nel catalogo ufficiale della missione, come quelle di Perseverance.
Nel frattempo, la telecamera di navigazione in bianco e nero del drone è stata messa alla prova per rilevare le caratteristiche del terreno sottostante durante la performance. Il computer di volo di Ingenuity, che pilota autonomamente il velivolo in base alle istruzioni ricevute ore prima dalla Terra, utilizza le stesse risorse delle telecamere. "Questa è la prima volta che vediamo l'algoritmo della telecamera in esecuzione su una lunga distanza", ha affermato MiMi Aung, project manager dell'elicottero presso JPL. "Non puoi farlo all'interno di una camera di prova". Questa, perciò, è stata un'altra piccola sfida: la telecamera avrebbe lavorato correttamente mentre Ingenuity volava su distanze e a velocità maggiori? "Quando sei nella camera di prova, hai un pulsante di atterraggio di emergenza proprio lì e tutte queste funzioni di sicurezza", ha detto Kubiak. "Abbiamo fatto tutto il possibile per preparare Ingenuity a volare libero senza rete di sicurezza".

Ora che il terzo volo è stato scritto nei libri di storia, il team di Ingenuity Mars Helicopter sta pianificando il quarto tra pochi giorni. Stay tuned!

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 98 volta/e Ultima modifica Lunedì, 26 Aprile 2021 05:46

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 12 Maggio [updated on 05/1...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 11 Maggio [Last update...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 11 Maggio [Last update:&nbs...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

Aggiornato il 10/5/21. Le manovre della sonda...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte (aggior...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 7/5 - Sol 868] - Meteorol...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista