Scritto: Venerdì, 05 Marzo 2021 04:58 Ultima modifica: Venerdì, 05 Marzo 2021 06:27

Perseverance si prepara alla maratona scientifica e intanto invia nuove immagini da Marte


Perseverance sta inviando nuovi panorami e nuove immagini da Marte mentre il team sta ultimando i controlli tecnici prima di iniziare a guidare il rover nel cratere Jezero.

Rate this item
(7 votes)
Perseverance sol 9 - tramonto (NavCam) Perseverance sol 9 - tramonto (NavCam) Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Dopo le incredibili immagini dei sette minuti di terrore e le prime foto in bianco nero del cratere Jezero, inviate a Terra subito dopo il touchdown, Perseverance ha iniziato a sorprendere il pubblico con i primi panorami ripresi con le Navigation Camera che, in questa missione, possono riprendere Marte a colori. Ne è un esempio il tramonto in apertura in questo articolo: la definizione non è eccezionale ma la vista è molto suggestiva.
Situate sull’albero del rover, le due fotocamere aiutano gli ingegneri nella guida: possono “vedere” un oggetto piccolo come una pallina da golf da 25 metri di distanza. Il primo 360 con la Navigation Camera è stato ripreso nel sol 2 e può essere considerato il primo selfie di Perseverance (anche se la testa del rover non è visibile nel mosaico). Ma le vere sorprese sono arrivate il giorno seguente quando Percy ha iniziato a fotografare il cratere con la Mastcam-Z, la coppia di fotocamere di ultima generazione marziana, in grado di riprendere immagini panoramiche, stereoscopiche e di zoomare, risolvendo caratteristiche di 3-4 centimetri a 100 metri di distanza.

 

Sol 3

Con le immagini scattate durante sol 3 (21 febbraio 2021), la NASA ha creato una vista interattiva ad alta definizione del sito di atterraggio.

Noi abbiamo utilizzato gli stessi 142 fotogrammi per creare un panorama 360.

In questa composizione, che è solo un quarto delle dimensioni originali, il tipo di geometria permette di mantenere ben in vista non solo il paesaggio ma anche i dettagli del rover, che appare meno deformato rispetto ad una proiezione equirettangolare (come quella sopra). Il buco bianco al centro corrisponde all’albero del rover, dove è posizionata la fotocamera che ha ripreso le immagini.

perseverance mastcamz left sol3

Perseverance sol 3 Mastcam-z left (dimensione intera sul nostro album di Flickr)
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Tra l'altro, questa tecnica di "cucitura" dei frame è più naturale perché rispecchia meglio il modo (e quindi la geometria) con cui il rover riprende questo tipo di mosaici.
Proprio ieri, la NASA ha pubblicato un'animazione esplicativa che mostra l'ordine in cui sono state scattate le 142 foto che compongono il primo panorama a 360 gradi ripresto con la Mastcam-z.

nasa perseverance 360 panorama how PIA24444

Crediti: NASA/JPL-Caltech/MSSS/ASU

Qui sotto, invece, viene spiegato come sono state assemblate le immagini nella proiezione equirettangolare pubblicata dalla NASA.

Perseverance 360 panorama how PIA24445

Crediti: NASA/JPL-Caltech/MSSS/ASU

 

Sol 4

Durante il sol 4 (24 febbraio 2021) la Mastcam-z è stata utilizzata per zoomare verso il bordo del cratere.

perseverance mastcamz sol4

L'immagine 1:1 è disponibile sul nostro album di Flickr.
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Si scorgono davvero tanti aspetti geologici intriganti e tanti massi dall’aspetto curioso a cui Marte ci ha ormai abituati. Il consiglio è di aprire il mosaico a dimensione originale (23993 × 4474 pixel) dal nostro album di Flickr e di perderci qualche minuto, scrutando con attenzione.
Per esempio, la fotocamera ha zoomato su una caratteristica vista luccicare in lontananza fin dalle prime foto riprese con la HazCam e la NavCam. Ora, è chiaro che si tratta di una sorta rivestimento roccioso particolarmente bianco e riflettente, formatosi sopra un altro tipo di basamento. Se Perseverance si avvicinerà in quella direzione nel corso della missione, potremmo scoprire di che minerale si tratta.

perseverance mastcamz hazcam sol 4 dettaglio

In alto a sinistra un dettaglio estrapolato dalla HazCam sol 2 in cui si vede qualcosa riflettere in lontananza.
Subito sotto, sempre a sinistra, la pietra in questione zoomata con la Mastcam-z nel sol 4: sembra essere un minerale bianco, liscio e lucido appoggiato sopra un altro basamento roccioso.
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

 

Sol 11

Intanto le immagini continuano ad arrivare a Terra e a fluire nel catalogo raw pubblicamente condiviso. Molte sono foto ingegneristiche perché come il rover ha twittato "questa settimana ho fatto molti controlli sanitari prima di iniziare a lavorare. Ho selezionato molte attività dalla mia lista, inclusi i test degli strumenti, l'imaging e il movimento del braccio. Mi sto riscaldando per una maratona di scienza".

Nel frattempo la Mastcam-z ha ripreso un nuovo scorcio marziano nel tardo pomeriggio del sol 11 (2 marzo 2021).

perseverance sol11 panorama mastcamz

 L'immagine a dimensione intera, 20000 × 1390 pixel, è disponibile sul nostro album di Flickr.
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Il panorama è stato fotografato sia con la fotocamera destra che sinistra e questo ci ha permesso di creare il primo grande anaglifo marziano (prendete i vostri occhialini 3D!)

perseverance sol11 panorama mastcamz anaglifo

 L'immagine a dimensione intera, 18582 × 1268 pixel, è disponibile sul nostro album di Flickr.
Crediti: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

 

I sol che verranno

Come ho anticipato, Perseverance si sta preparando ad intraprendere la sua traversata nel cratere Jezero. Nel nostro "Missiion Log", curato da Marco Di Lorenzo, seguiremo costantemente i drive, i dati inviati a Terra e lo stato del rover. D'altra parte gli ingegneri sembrano aver quasi terminato le verifiche:

 e per questa sera, alle 21:30 ora italiana, è stata programmata una conferenza stampa sui progressi della missione. Stay tuned!

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 161 volta/e Ultima modifica Venerdì, 05 Marzo 2021 06:27

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 12 Aprile 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 11/4 - Sol 843] - Meteoro...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte (aggior...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

Aggiornato il 8/4/21. Le manovre della sonda ...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 Aprile [updated on 04/1...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 10Aprile [Last update: ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 10 Aprile [Last update...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista