Scritto: Venerdì, 14 Agosto 2020 09:57 Ultima modifica: Sabato, 15 Agosto 2020 06:57

Ingenuity funziona e si ricarica...


Il drone marziano, sebbene rannicchiato sotto la pancia di Perseverance e chiuso in un involucro, mostra di funzionare e le sue batterie sono state caricate.

Rate this item
(1 Vote)
Illustrazione artistica di Ingenuity pronto al primo volo su Marte, con le ruote di Perseverance sulla estrema sinistra Illustrazione artistica di Ingenuity pronto al primo volo su Marte, con le ruote di Perseverance sulla estrema sinistra Credits: NASA/JPL-Caltech

 Il marte-cottero sperimentale, che la NASA ha deciso di inviare nel cratere Jezero insieme al rover Perseverance, è stato "svegliato" per la prima volta dopo il lancio di 15 giorni fa. 

 Ingenuity ha superato un test diagnostico e ha ricevuto una parziale ricarica delle batterie venerdì 7 agosto; durante le otto ore di funzionamento, le prestazioni delle sei batterie agli ioni di litio del rotore sono state analizzate mentre il livello di carica veniva portato al 35% (si è determinato che uno stato di bassa carica è ottimale per la salute della batteria durante la lunga crociera verso Marte).

 "Questa è una grande pietra miliare, in quanto è stata la nostra prima opportunità di accendere Ingenuity e di sottoporre la sua elettronica ad un "test drive" da quando lo abbiamo lanciato il 30 luglio", ha detto Tim Canham, il responsabile delle operazioni per Mars Helicopter al Jet Propulsion Laboratory della NASA nel sud della California. "Dal momento che tutto è andato dal libro, faremo la stessa attività circa ogni due settimane per mantenere uno stato di carica accettabile". "Questa attività di carica dimostra che siamo sopravvissuti al lancio e che finora siamo in grado di gestire il duro ambiente dello spazio interplanetario," ha detto MiMi Aung, il direttore del progetto. "Abbiamo ancora molti altri primati da battere prima di poter tentare il primo test di volo sperimentale su un altro pianeta, ma in questo momento ci sentiamo tutti molto ottimisti".

 Nelle due immagini seguenti, riprese durante le fasi di assemblaggio e test prima del lancio, vediamo il drone dispiegato in configurazione operativa sotto il rover e, subito sotto, ripiegato/chiuso nell'involucro che lo proteggerà durante l'atterraggio su Marte (a destra).

PerIng

copter hangar

Credits: NASA/JPL-Caltech

 L'elicottero da 1,8 chilogrammi è una combinazione di componenti commerciali e altri appositamente progettati; esso è attualmente riposto in un unvolucro protettivo, agganciato sotto la pancia di Perseverance, e riceve la sua carica dal generatore RTG del rover. Una volta che verrà dispiegato e deposto sulla superficie di Marte, le sue batterie saranno caricate esclusivamente dal pannello solare posto sopra i due rotori. Se Ingenuity sopravviverà alle fredde notti marziane durante il checkout preliminare, il team procederà con i test. Il drone disporrà di una periodo sperimentale di prova di 30 giorni marziani (30 Sol o 31 giorni terrestri) e, se avrà successo, dimostrerà che il volo a motore può essere ottenuto su Marte, aggiungendo alle future missioni su Marte la possibilità di una ricognizione aerea alle loro esplorazioni con un rotore di seconda generazione. Come avevo evidenziato in un articolo di 3,5 anni fa, questo sarebbe di grande aiuto per una rapida ed accurata pianificazione dei drive da parte di un rover, dato che le immagini tridimensionali con dettagli dell'ordine del centimetro renderebbero non necessarie le "Navigation Camera" di cui erano finora dotati tutti i modelli.

 

https://www.nasa.gov/feature/jpl/nasas-ingenuity-mars-helicopter-recharges-its-batteries-in-flight

Altre informazioni su questo articolo

Read 493 times Ultima modifica Sabato, 15 Agosto 2020 06:57
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

 Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 23 Settembre [updated on S...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 23 Settembre [Last upd...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 22/9 - Sol 648] - Meteoro...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 Settembre [Last upd...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista