Scritto: Sabato, 05 Giugno 2021 07:04 Ultima modifica: Sabato, 05 Giugno 2021 07:54

Il gemello di Rosalind Franklin inizia il tour nel Mars Terrain Simulator


La copia del rover ExoMars è stata assemblata ed ha completato il suo primo giro al Mars Terrain Simulator presso l'ALTEC, a Torino.

Rate this item
(1 Vote)
Il gemello di Rosalind Franklin inizia il tour nel Mars Terrain Simulator Crediti: Thales Alenia Space

Il "Ground Test Model" (GTM) del rover Rosalind Franklin della missione congiunta ESA / RosCosmos ExoMars, svolgerà un ruolo fondamentale nei prossimi mesi per preparare il team alll'ammartaggio in Oxia Planum su Marte nel giugno 2023.

Il GMT ha già completato importati test presso la cleanroom Thales Alenia Space, tra cui: attività scientifiche di prova, come la raccolta di campioni con perforazione e l'imaging ravvicinato.

 

Più leggero su Marte

Per rappresentare al meglio ciò che il vero Rosalind Franklin sperimenterà su Marte, il GTM è supportato da un dispositivo per ricreare il livello di gravità marziana.
La gravità di Marte è circa un terzo di quella terrestre, quindi due terzi dei 290 chilogrammi di massa totale del rover vengono assorbiti dal "Rover Unloading Device" collegato al GTM dal soffitto nell'area di prova.

Gli operatori sperimenteranno numerose attività con la replica, dallo spostamento su diversi terreni all'utilizzo dei suoi strumenti scientifici.

I primi test erano semplici attività di guida: muoversi su diverse superfici, affrontare un pendio laterale, una piccola collina e un terreno disseminato di massi.
In cima alla collina, al rover è stato anche ordinato di scattare una sequenza di immagini panoramiche.

GTM takes NavCam panorama in Mars Terrain Simulator

Crediti: ESA/ExoMars/NavCam

Le attività che si svolgeranno nei prossimi mesi saranno più impegnative. Per esempio, il rover correggerà in autonomia le deviazioni indotte dalla topografia e dalle asperità del terreno per rimanere entro 20 centimetri dal percorso comandato, piuttosto che eseguire istruzioni dirette. Inoltre, saranno eseguite prove di perforazione: il rover ExoMars è unico nel suo genere perché sarà in grado di arrivare fino a 2 metri sotto la superficie per recuperare campioni da analizzare a bordo.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 62 volta/e Ultima modifica Sabato, 05 Giugno 2021 07:54

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altri articoli in questa categoria: « Exomars 2020 slitta di altri due anni

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Giugno [updated on 06/1...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte (aggior...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 15 Giugno [Last update:&nbs...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 14/6 - Sol 905] - Meteoro...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 13 giugno [Last update...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista