Displaying items by tag: cubesat

La curiosa proposta nata in Giappone sta facendo il giro del mondo. Il WoodSat sarà un progresso o un regresso tecnologico? Contribuirà a risolvere il problema della spazzatura spaziale?

Pubblicato in Missioni Spaziali

Prima di riportare l'uomo sulla Luna, la NASA andrà in giro a cercare ghiaccio d'acqua nascosto nei crateri sparando con laser dall'orbita.

Pubblicato in Missioni Spaziali

Nel prossimo futuro la Luna potrebbe diventare un posto affollato. Molti paesi stanno dimostrando un rinnovato interesse per missioni scientifiche con equipaggio e basi permanenti, mentre alcune compagnie private progettano voli commerciali e soggiorni turistici. In un clima di tale fermento le comunicazioni con la Terra saranno un nodo cruciale. La costellazione di cubesat Andromeda, da poco presentata dalla Argotec, offrirà un sistema di telecomunicazione stabile ed in tempo reale per esploratori robotici ed umani.

Pubblicato in Fisica & Tecnologia

Se, da una parte, la bassa orbita terrestre sta diventando un ricettacolo di spazzatura, dall'altra c'è chi la userà per la prima volta come spazio espositivo per un'opera d'arte. La creazione sarà inviata in orbita durante una missione della SpaceX.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Giovedì, 17 Agosto 2017 05:23

I CubeSat CUVE in missione su Venere

Il Goddard Space Flight Center della NASA ha ricevuto i finanziamenti per promuovere una missione CubeSat su Venere. Lo scopo è quello di scoprire quale elemento assorbe la radiazione ultravioletta nello strato superiore delle nuvole del pianeta.

Pubblicato in Missioni Spaziali

Come nel film "The Martian" i futuri esploratori di Marte potranno coltivare e mangiare patate.
L'esperimento condotto dall'International Potato Center (CIP) ed iniziato il 14 febbraio 2016 ha dato (è proprio il caso di dirlo!) i suoi primi frutti.

Pubblicato in Missioni Spaziali

La cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, inseparabile compagna della sonda Rosetta dell'ESA, aveva attirato l'attenzione anche del cubesat PROCYON a settembre 2015, nel momento di massima attività subito dopo il perielio. Un gruppo di astronomi del National Astronomical Observatory in Giappone, dell'Università del Michigan, Rikkyo University e l'Università di Tokyo ha usato il telescopio LAICA a bordo del microsatellite per studiare la chioma di Chury e calcolare il tasso di dissipazione dell'acqua dalla cometa.

Pubblicato in Spazio & Astronomia
Domenica, 22 Maggio 2016 07:28

Nano-satelliti alla deriva

Una coppia di "CubeSat" fotografati dalla ISS poco dopo il rilascio. Si tratta di satelliti a bassissimo costo, a volte realizzati anche da scuole.

Pubblicato in Immagine del giorno
Venerdì, 08 Aprile 2016 19:32

Traffico al Cubo

Questa è una "istantanea" del traffico aereo mondiale, realizzata sulla base del satellite GomX-3 dell'ESA nel corso degli ultimi 6 mesi.

Pubblicato in Immagine del giorno
TAG

Abbiamo parlato della missione NEA Scout che, insieme ad altri CubeSat, verrà lanciata con il volo inaugurale, Exploration Mission 1 (EM-1), del lanciatore Space Launch System (SLS) nel 2018. Tra i 13 nano-satelliti selezionati, ArgoMoon, realizzato da Argotec e coordinato dall’Agenzia Spaziale Italiana, rappresenterà l'Italia e l'Europa.

Pubblicato in Missioni Spaziali

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2021. 

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 ottobre [Last update:&nb...

Tiangong 3 orbit

Tiangong 3 orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 30 settembre [updated on 0...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista