Scritto: Domenica, 27 Novembre 2016 11:33 Ultima modifica: Domenica, 27 Novembre 2016 14:23

I resti di Schiaparelli


Mentre le investigazioni sull'incidente che ha decretato la fine prematura della missione del lander Schiaparelli vanno avanti, la fotocamera High Resolution Imaging Science Experiment (HiRISE) a bordo della sonda della NASA l Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) ha sorvolato la zona dell'impatto per due volte, mostrando i resti del modulo di ingresso, discesa ed atterraggio (EDM) sparpagliati sul suolo marziano.

Rate this item
(0 votes)
Dettaglio del paracadute e del guscio di Shiaparelli. Dettaglio del paracadute e del guscio di Shiaparelli. Crediti: NASA/JPL/University of Arizona Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Le immagini sono state riprese il 25 ottobre 2016 ed il 1 novembre 2016.
La prima, ESP_048041_1780, risolve oggetti di circa 88 centimetri, la seconda, ESP_048120_1780, fino ad 83 centimetri.

Un'anticipazione era già stata rilasciata ma, ora, sono disponibili i file alla massima risoluzione JP2 (cioè JPEG 2000, un formato che lavora su un algoritmo di compressione molto più efficiente del classico JPG).
Abbiamo quindi provato ad ottenere il meglio dalle cosiddette "no-map". Queste versioni sono le foto così come sono state riprese dalla fotocamera ossia non sono state ancora proiettate a livello cartografico: di conseguenza, il nord non è perfettamente in alto ma punta circa 7 gradi verso ovest.

ExoMars Schiaparelli - ESP_048120_1780_RGB dettaglio ingrandito

ExoMars Schiaparelli - ESP_048120_1780_RGB dettaglio ingrandito
Dimensione originale 4927 x 5850 pixel
Crediti: NASA/JPL/University of Arizona - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Siamo riusciti a raggiungere un buon dettaglio del paracadute e dell'EDM nella versione a colori (qui sopra) ma i due frame si prestano anche alla realizzazione di una vista stereoscopica.
La prima mostra la zona al completo, due invece sono ingrandimenti.
Quando si aumentano le dimensioni di un'immagine in modo significativo, vengono necessariamente introdotti degli artefatti per cui è sempre difficile trovare un compromesso accettabile. Tuttavia, l'anaglifo che include il paracadute sembra mostrare caratteristiche interessanti: difficile affermarlo con certezza ma almeno uno dei crateri del gruppetto centrale potrebbe ospitare qualche resto del lander o tracce d'impatto. Prendete gli occhialini 3D e aprite le immagini a dimensione intera dalla nostra gallery!

ExoMars Schiaparelli - ESP_048041_1780 ESP_048120_1780 anaglifo

ExoMars Schiaparelli - ESP_048041_1780 ESP_048120_1780 anaglifo
Dimensione originale 1610 x 4818 pixel
Crediti: NASA/JPL/University of Arizona - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

ExoMars Schiaparelli - ESP_048041_1780 ESP_048120_1780 EDM anaglifo, dettaglio ingrandito

ExoMars Schiaparelli - ESP_048041_1780 ESP_048120_1780 EDM anaglifo, dettaglio ingrandito
Dimensione originale 1610 x 4818 pixel
Crediti: NASA/JPL/University of Arizona - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

ExoMars Schiaparelli - ESP_048041_1780 ESP_048120_1780 paracadute anaglifo, dettaglio ingrandito

ExoMars Schiaparelli - ESP_048041_1780 ESP_048120_1780 paracadute anaglifo, dettaglio ingrandito
Dimensione originale 1608 x 4816 pixel
Crediti: NASA/JPL/University of Arizona - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Altre informazioni su questo articolo

Read 1399 times Ultima modifica Domenica, 27 Novembre 2016 14:23
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 17 Febbraio) 

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 18 Febbraio [Last update: 02/18/2020

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 9/12/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 18 Febbraio [Last update: 02/18/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 16/2/20 - Sol 434] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 17/2/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 14 Febbraio [updated on Feb,14]

HOT NEWS