Scritto: Mercoledì, 12 Settembre 2012 06:11 Ultima modifica: Mercoledì, 13 Agosto 2014 20:58

Una nevicata su Marte by NASA Mars Reconnaissance Orbiter (MRO)


L'orbiter della NASA Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) ha confermato una copiosa nevicata di anidride carbonica su Marte: fiocchi di neve di biossido di carbonio, meglio conosciuto come "ghiaccio secco", hanno ricoperto il polo sud marziano.

Tale fenomeno richiede temperature di circa - 125° Celsius.

Rate this item
(0 votes)

pia16138-43

Carbon-Dioxide Snowfall on Mars
Image credit: NASA/JPL-Caltech

L'orbiter della NASA Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) ha confermato una copiosa nevicata di anidride carbonica su Marte: fiocchi di neve di biossido di carbonio, meglio conosciuto come "ghiaccio secco", hanno ricoperto il polo sud marziano.

Tale fenomeno richiede temperature di circa - 125° Celsius.

"Queste sono le prime prove definitive di nuvole di anidride carbonica", ha detto Paul Hayne del NASA Jet Propulsion Laboratory a Pasadena, California. "Possiamo fermamente asserire che le nuvole sono composte da anidride carbonica ed hanno uno spessore sufficiente per creare un accumulo di neve in superficie".

La presenza di calotte di ghiaccio secco ai poli è conosciuta da decenni e la stessa missione NASA Phoenix Lander, nel 2008, osservò il fenomeno.

L'evento studiato riguarda una nevicata verificatasi sopra al polo sud del Pianeta Rosso, durante la stagione invernale, tra il 2006 e il 2007.
In corrispondenza del fenomeno, è stata identificata una nube di anidride carbonica persistente ad alta quota di diametro pari a 500 chilometri e altre nuvole di breve durata a quote più basse, a latitudini tra i 70 e gli 80 gradi sud.

Per l'analisi è stato utilizzato il Mars Climate Sounder, uno dei sei strumenti a bordo della sonda MRO, in grado di analizzare la luce in sei lunghezze d'onda, dal visibile all'infrarosso. I dati hanno fornito informazioni sulla temperatura, la dimensione delle particelle e la loro concentrazione.

Il polo sud marziano è l'unico posto in cui l'anidride carbonica congelata resiste tutto l'anno: non è ancora chiaro però, se quando la precipitazione tocca il suolo si presenta realmente come la neve o piuttosto come un vero e proprio strato ghiacciato.

Read 3906 times Ultima modifica Mercoledì, 13 Agosto 2014 20:58
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 3 dicembre [updated on Dec,3].&...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 2/12 - Sol 716] - Meteoro...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 1 Dicembre [Last update:&nb...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 1 Dicembre [Last updat...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista