Venerdì 24 Novembre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Nuvole ad alta quota su Marte documentate dalla webcam a bordo di Mars Express

Una sequenza di immagini ripresa dalla VMC il 7 marzo 2013, scattate rispettivamente alle 22:48:22, 22:49:59, 22: 51:32 e 22:53:07 GMT.
Una sequenza di immagini ripresa dalla VMC il 7 marzo 2013, scattate rispettivamente alle 22:48:22, 22:49:59, 22: 51:32 e 22:53:07 GMT. Copyright: ESA, CC BY-SA 3.0 IGO

La webcam VMC (Visual Monitoring Camera) a bordo della sonda dell'ESA Mars Express, nata per confermare la separazione dello sfortunato lander Beagle 2, è stata promossa a fotocamera scientifica ed ora, ha restituito un catalogo di 21.000 immagini. Tra queste, un ricco reportage di nuvole ad alta quota attorno al Pianeta Rosso.

Mars Express fu lanciato dal Cosmodromo di Bajkonur il 2 giugno 2003. A bordo trasportava anche il lander Beagle 2 e la fotocamera VMC, a bassa risoluzione, avrebbe solo dovuto fornire una conferma visiva della separazione. Eseguito il compito, quindi, VMC fu disattivata e l'orbiter proseguì l'esplorazione di Marte con i suoi strumenti scientifici.
Nel 2007 la webcam venne accesa di nuovo per verificarne lo stato e decidere se poteva essere coinvolta in quelche progetto di "citizen science", senza interferire con le operazioni di routine.

I test dimostrarono che VMC era in gran forma ed il suo ampio campo di vista avrebbe potuto fornire immagini globali di Marte, una prerogativa che altrimenti sarebbe rimasta esclusiva della sonda indiana MOM.
Oggi le foto sono pubblicate automaticamente su una pagina di Flickr, non appena vengono ricevute a Terra e, sono condivise con licenza Creative Commons.

Ma non è finita qui: la webcam è stata nuovamente promossa nel 2016.
Dopo un lavoro con il Planetary Sciences Group dell'Università dei Paesi Baschi in Spagna, l'ESA ha sviluppato un software per trasformare la fotocamere in uno strumento scientifico a tutti gli effetti.
Lo scopo era quello di tenere aperta una finestra sul contesto globale di Marte come le nuvole, le polveri e le strutture atmosferiche e, consentire di caratterizzare accuratamente aspetti particolari della superficie, come le variazioni stagionali sulle calotte polari. Mantenendo la condivisione dei dati con il pubblico.

Ora, è stata rilasciata la prima ricerca basata sulle immagini VMC, uno studio dedicato alle nuvole ed alle tempeste di polvere ad alta quota.
Con le sue ripresi globali, la fotocamera è riuscita a catturare questi fenomeni mentre evolvono sull'orizzonte, lungo il profilo di Marte.

In tutto sono state esaminate 21.000 foto scattate tra il 2007 e il 2016 e 300 sono state selezionate per lo studio.
18 eventi risultano ben documentati con sequenze di immagini riprese nell'arco di pochi minuti mentre il pianeta ruota, fornendo così una vista da diverse prospettive.

In generale, le nuvole fotografate hanno altezze massime tra i 50 e gli 80 chilometri sopra la superficie di Marte e si estendono orizzontalmente da circa 400 fino a 1.500 chilometri.

Tempesta di polvere su Marte ripresa dalla fotocamera VMC a bordo della sonda dell'ESA Mars Express

Tempesta di polvere su Marte ripresa dalla fotocamera VMC a bordo della sonda dell'ESA Mars Express, a Novembre 2007, sopra la regione Utopia.
Copyright: MARCI: NASA/JPL/MSSS; VMC: ESA, CC BY-SA 3.0 IGO

Per dedurre la composizione delle nuvole, il team ha confrontato le immagini con il database sul clima marziano che, attraverso informazioni come temperatura e pressione, può indicare se le condizioni erano più adatte alla formazione di ghiaccio d'acqua piuttosto che di anidride carbonica.

I 18 casi studiati sembrano riguardare quasi tutti nuvole di ghiaccio d'acqua, mentre un solo fenomeno è relazionato ad una tempesta di polvere locale nell'emisfero settentrionale.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 23 Novembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.