Venerdì 24 Novembre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Anche Mars Express ha ripreso il passaggio della cometa Siding Spring

MRO, MAVEN, Opportunity ma anche la sonda dell'ESA Mars Express (MEX) non è stata da meno e lo scorso 19 ottobre, ha catturato il passaggio della cometa Siding Spring con la sua High Resolution Stereo Camera (HRSC).

MEX: cometa Siding Spring

Credit: ESA/DLR/FU Berlin

Oltre ad aver eseguito osservazioni approfondite con gli strumenti di bordo, ha ripreso addirittura una serie di immagini, mentre il piccolo nucleo di Siding Spring (appena 500 metri di diametro) sfrecciava a 56 chilometri al secondo rispetto a Marte.

MEX HRSCLe sei foto che compongono l'animazione in apertura, sono state acquisite con il Super Resolution Channel (SRC)* della fotocamera HRSC, durante l'orbita 13.710 di Mars Express, ad intervalli di 10 secondi l'una dall'altra ed hanno una risoluzione di 17 chilometri per pixel.

Purtroppo ci sono poche notizie su queste immagini, ad esempio, l'ora della ripresa e il tempo di esposizione non sono noti (ho provato a chiedere al DLR su Twitter).

Gli altri strumenti di Mars Express, ASPERA, MARSIS, PFS e SPICAM, MEX, avevano iniziato i loro rilevamenti prima del massimo approccio, quando la cometa era ancora a 231.482 km di distanza e prima che l'orbiter si ritrovasse dietro il pianeta. Per cui non è chiaro se queste foto sono state riprese all'inizio della sessione di osservazioni, oppure subito dopo l'avvicinamento massimo, quando MEX è uscito nuovamente allo scoperto.
Sarebbe interessante anche scoprire cosa stiamo guardando esattamente. Alla scala delle immagini, infatti, il nucleo di Siding Spring occuperebbe appena 0,03 pixel, per cui il gruppo di pixel saturati che viaggia da sinistra a destra, oltre al nucleo, dovrebbe comprendere necessariamente anche la chioma della cometa. Ma non sono presenti sfumature e le immagini a due colori, bianco e nero, non sono di facile lettura. Non saprei, però, dire se questo dipenda da un processing successivo (probabile) o sia l'effettivo risultato ottenuto dal canale SRC.

Di sicuro MEX ha avuto successo ed è riuscito nell'arduo compito di puntare nella giusta direzione, operazione non facile per una fotocamera progettata per guardare verso il basso, ad un bersaglio statico e decisamente più grande (Marte).

La fotocamera HRSC ha continuato la sua indagine focalizzata sull'atmosfera e la ionosfera marziana anche nei due giorni successivi all'incontro.

AGGIORNAMENTO

Ora conosciamo il tempo di esposizione (grazie al DLR per aver fornito questo dato!):

Stay tuned per i prossimi aggiornamenti!

* Il canale SRC è formato da un gruppo ottico, rilevatore CCD ed elettronica e fornisce una risoluzione fino a 5 volte maggiore a quella del HRSC.
L'ottica è un telescopio Matsukov-Cassegrain con una lunghezza focale di 972 mm mentre il CCD è 1024×1032 pixel (quadrati di 9 micron). Questa sorta di fotocamera aggiuntiva non è in comunicazione diretta con MEX ma è trattata dalla sonda come un canale HRSC.

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 23 Novembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.