Scritto: Venerdì, 13 Giugno 2014 08:17 Ultima modifica: Sabato, 27 Dicembre 2014 21:42

In rotta per Marte: MAVEN e Mars Orbiter Mission update


L'11 giugno l'Indian Space Research Organisation (ISRO) ha annunciato attraverso i social che il Mars Orbiter Mission (MOM), il veicolo spaziale indiano che raggiungerà Marte a settembre 2014, ha completato con successo la seconda correzione di traiettoria (TCM2).

Rate this item
(0 votes)

NASA MAVEN e ISRO MOM

L'11 giugno l'Indian Space Research Organisation (ISRO) ha annunciato attraverso i social che il Mars Orbiter Mission (MOM), il veicolo spaziale indiano che raggiungerà Marte a settembre 2014, ha completato con successo la seconda correzione di traiettoria (TCM2).

Ma in base ai report precedenti, ricordavo che in realtà la manovra era prevista per il mese di aprile.

E' decisamente giunta l'ora di fare il punto della situazione!

In effetti, controllando il sito ufficiale, troviamo l'ultima press release del 9 aprile 2014, quando MOM si trovava a metà strada della traiettoria eliocentrica prevista per raggiungere Marte.
A quanto pare, il suo volo era buono tanto da rimandare la manovra prevista in aprile al mese di giugno, qualora si fosse resa necessaria.

SRO has been continuously monitoring the Spacecraft using its Deep Space Network complemented by that of NASA-JPL. As the Spacecraft is on its designated trajectory, the TCM planned for April 2014 is not considered essential. If required, the next TCM is planned to be carried out in June 2014.

Dopo il lancio del 5 novembre 2013 con il vettore Polar Satellite Launch Vehicle (PSLV), e 25 giorni in orbita ellittica intorno alla Terra, MOM ha eseguito una serie di manovre che hanno progressivamente innalzato il suo apogeo, fino alla prima Mars Transfer Trajectory del 30 novembre quando i propulsori hanno bruciato per 22 minuti incrementando la velocità della sonda di 648 metri al secondo, mettendola sulla strada di Marte.

ISRO MOM traiettoria

Credit: ISRO

L'11 giugno è stata quindi eseguita con successo la seconda correzione di rotta TCM2.
Alle 11:00 UTC i propulsori di MOM hanno bruciato per 16 secondi, modificando la velocità di 1.577 metri al secondo (delta-v), apparentemente solo una piccola variazione dalla quale però è dipeso l'esito della missione.

Ad oggi, MOM sta viaggiando a 28 chilometri al secondo, ha percorso 466 milioni di chilometri su un totale di 680 milioni di chilometri; la sua distanza con la Terra è di 102 milioni di chilometri e i segnali radio inviati dal team di missione ci impiegano circa 340 secondi per essere ricevuti.

L'inserimento in orbita marziana è previsto per il prossimo 24 settembre 2014.

E mentre l'India conquista a piccoli passi un posto di onore tra l'élite mondiale in grado di raggiungere il Pianeta Rosso, un'altra sonda, il Mars Atmosphere and Volatile Evolution (MAVEN), della NASA, sta proseguendo il suo viaggio per Marte.

MAVEN eseguirà la prossima correzione di traiettoria il 23 luglio (TCM3) ma nel frattempo ha iniziato le operazioni di taratura della strumentazione.

NASA MAVEN strumenti

Credit: NASA/LASP

Nel mese di marzo ha effettuato una prima calibrazione del Extreme UltraViolet (EUV), il sensore che misurerà come la radiazione EUV (estremo ultravioletto) interagisce con l'atmosfera del pianeta e del pacchetto di strumenti Particles and Fields Package (PFP), Solar Energetic Particle (SEP), iSolar Wind Ion Analyzer (SWIA), Solar Wind Electron Analyzer (SWEA), SupraThermal and Thermal Ion Composition (STATIC), Langmuir Probe and Waves (LPW) e Magnetometer (MAG), testati uno per uno.

Il mese di aprile è stato il secondo turno di taratura dell'Imaging Spectrograph UltraViolet (IUVS) che il 21 maggio ha acquisito il suo primo spettro di Marte, quando la sonda si trovava a 35 milioni di chilometri di distanza dal target.

MAVEN IUVS: 21 maggio primo spettro UV

Credit: LASP

IUVS ha identificato il pianeta, ottenendo un ampio spettro del disco planetario illuminato dal Sole nella gamma media degli UV ma, a quella distanza, Marte era più piccolo di un pixel perciò lo strumento non ha potuto risolvere informazioni sulla sua atmosfera ma solamente rilevare le caratteristiche spettrali relative al Sole.

Le prossime osservazioni IUVS sono previste per la fine di settembre e saranno le prime a contenere dati utili sull'atmosfera del pianeta.

NASA MAVEN posizione al 12 giugno 2014

Credit: NASA/MAVEN Facebook

Alla mezzanotte UTC di oggi 13 giugno, MAVEN si trovava a 103.999.786 chilometri dalla Terra, con una velocità geocentrica di 17 chilometri al secondo ed una velocità eliocentrica di 23,2 chilometri al secondo, allontanandosi ogni giorno di 1,4 milioni di chilometri dalla Terra.

Ha percorso in totale 515.271.717 chilometri ed è attualmente a 26.701.692 chilometri da Marte.

Si inserirà in orbita marziana il prossimo 22 settembre UTC.

Letto: 2889 volta/e Ultima modifica Sabato, 27 Dicembre 2014 21:42
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista